Per il M5S la gestione Abbaticchio di ASV genera bilanci sempre più in perdita

di La Redazione
Politica, Cronaca
06 agosto 2018

Per il M5S la gestione Abbaticchio di ASV genera bilanci sempre più in perdita

Il Movimento interviene sulle vicende della partecipata comunale

“Asv […] con la gestione Abbaticchio genera bilanci sempre più in perdita”. Il Movimento 5 Stelle di Bitonto entra a gamba tesa nella querelle sull’Azienda Servizi Vari, già oggetto, nei giorni scorsi, di una infuocata conferenza stampa della Federazione “Pares”, che ha accusato l’Amministrazione Comunale di aver contribuito alla "mala gestione" dell’azienda cittadina - in perdita da tre esercizi.

“Appare singolare e opinabile - scrivono in una nota i pentastellati - che, nonostante il deficitario contesto economico/finanziario, il primo cittadino abbia fortemente voluto la trasformazione dell'organo di gestione della società, da Amministratore Unico a Consiglio di Amministrazione, provvedendo altresì all'assunzione di dieci nuovi netturbini, che graveranno ulteriormente sulla sezione costi del già traballante bilancio dell'Asv (peccato che invece non ci si è attivati per far fronte agli sconti sulla tari, tanto attesi dai cittadini virtuosi sulla raccolta differenziata del centro storico e frazioni, e tanto promessi e sbandierati dall’attuale amministrazione sui social e tutti i canali comunicativi locali)”

Anche il M5S cita il caso del Consiglio Comunale monotematico, convocato su richiesta di diversi consiglieri e mai celebrato: “La conferma della stravaganza di questa amministrazione si è concretizzata con il teatrino inscenato durante il Consiglio Comunale di mercoledì 25 Luglio 2018. Convocato per volere dei consiglieri di maggioranza (e minoranza, ndr), con ordine del giorno monotematico, per discutere sulla travagliata vicenda dell’Azienda Servizi Vari, il Consiglio è stato reso nullo a causa dell'abbandono dell'aula da parte degli stessi consiglieri di maggioranza”

Quanto avvenuto sarebbe “lo specchio di tutta l’amministrazione Abbaticchio, un misto di incapacità ed operatività sistemica, finalizzata quest’ultima, a soddisfare la volontà delle tante liste che hanno sostenuto il sindaco alle scorse elezioni”. Ad oggi, secondo i grilli, l’Amministrazione si sarebbe contraddistinta solo per “provvedimenti maldestri e inutili, volti più allo spreco delle risorse che alla soluzione dei problemi” e “per il continuo tentativo da parte del sindaco, di tenere in equilibrio una maggioranza in cui la moltitudine di fazioni che la compone, batte sempre più spesso cassa”.