Andrew Naglieri vince l'edizione 2018 di Asso Dj Festival

di La Redazione
Cultura e Spettacoli, Video
30 luglio 2018
Photo Credits: Asso DJ Festival - Giuseppe Pistritto

Giovedì scorso la serata finale del contest promosso dall'associazione di deejay

È il bitontino Andrew Naglieri, giovane deejay di soli 16 anni, il vincitore di Asso Dj Festival 2018. Andrew si è aggiudicato l'opportunità di pubblicare un proprio brano con l'etichetta Overbeat Records. La gara tra i deejay - organizzata da Assodeejay-Associazione Nazionale Deejay, Artisti ed Esecutori e Cooperativa Casm con il patrocinio del Comune di Bitonto e della Città metropolitana di Bari - si è svolta giovedì sera nella bellissima cornice di Piazza Cavour a Bitonto, gremita di gente che ha ballato e cantato al ritmo della musica dei deejay che si sono esibiti sul palco. 

Con la vittoria della scorsa settimana, Andrew si è aggiudicato l'opportunità di pubblicare un proprio brano con l'etichetta Overbeat Records. La serata di giovedì, trasmessa in diretta sul DT e su Sky, ha portato a Bitonto dj di fama nazionale come Alex Nocera e Nausica, che, oltre ad esibirsi, hanno fatto parte della giuria insieme al dj romano Mirko Alimenti e a due speaker di Radio Uniba. Tra gli ospiti anche il dj Frankye Polaris, docente dei corsi di formazione per deejay organizzati dall'Associazione e riconosciuti su tutto il territorio nazionale. 

Quest'anno inoltre Asso Dj Festival, grazie ad importanti partner come l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro"e Pioneer Dj, ha dato la possibilità di approfondire a tutto tondo la conoscenza della figura professionale del dj attraverso workshop ed incontri formativi/informativi. Tra gli incontri divulgativi la presentazione del libro di Mirko Alimenti "Il ruolo del deejay nel mondo della notte" in collaborazione con la Libreria del Teatro. 

Positivo il bilancio degli organizzatori al termine di una serie di interventi culturali che hanno coperto l'intero mese di luglio. "Dopo quattro edizioni siamo contenti di vederci riconosciuti come realtà educativa, sociale e culturale e non solo come evento di animazione in piazza - spiega Daniela Tatulli, responsabile provinciale per l'Associazione - la dimostrazione è stata l'affluenza di pubblico, proveniente anche da altre province, a tutti gli incontri culturali che hanno preceduto l'evento in piazza". E sulla vittoria di Andrew Naglieri: “Siamo felici che abbia vinto un ragazzo così giovane, che si è dimostrato all'altezza della situazione approcciandosi con umiltà e serietà dopo aver ‘scoperto il festival lo scorso anno. Si è posto un obiettivo e lo ha raggiunto. E questa è la dimostrazione che il lavoro di sensibilizzazione ed educazione deve partire dai giovani, e continueremo a lavorare su questo come associazione”.