Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-06-18 14:57:07' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-06-18 14:57:07' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-06-18 14:57:07' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Notizie
12/08/2014

Arrivederci da BitontoTv

La testata giornalistica e la webtv si fermano oggi
BitontoTv vi saluta. A circa 9 anni dal primo articolo pubblicato da questo gruppo di lavoro, la testata giornalistica e la webtv intraprendono un percorso di riflessione e di silenzio. Una pausa che comincia oggi... con un arrivederci.

Era l'ottobre del 2005 quando l'avventura cominciò. Un gruppo di ragazzi decise di tradurre il proprio impegno per la città in un progetto che avesse al centro l'informazione. Mettere in circolo notizie, idee e riflessioni. Le modalià ed i canali per farlo sono cambiati negli anni, da portale a blog, da testata giornalistica a webtv. Quello che non è mai cambiato è lo spirito con cui tutto il gruppo di lavoro si è preso cura del progetto. Ed è proprio questo spirito che oggi alimenta la decisione di fermarsi. Una pausa di silenzio per riflettere sul progetto, sulla sua natura, sulla sua prospettiva. A motiare questa decisione ci sono da un lato le difficoltà economiche, dall'altro le incompatibilità tra i progetti di vita personali di ciascun volontario e l'impegno che Btv richiede.

Arrivederci da BitontoTv che oggi si ferma, facendo tesoro dell'enorme eredità che la città ha regalato a tutto il gruppo di lavoro in questi oltre 100 mesi di lavoro. Il più grande successo raccolto è quello di aver goduto della fiducia di decine di sponsor e di migliaia di lettori affezionati che da tutto il mondo hanno seguito giornale e dirette. A voi va la gratitudine di BitontoTv.


Quest'ultima pagina non può non contenere quello che da sempre ha animato il progetto, un passo tratto da "Le città invisibili" di Italo Calvino. Tecla è la città in cui troverete i piccoli costruttori di Bitontotv.

 

Chi arriva a Tecla, poco vede della città, dietro gli steccati di tavole, i ripari di tela di sacco, le impalcature, le armature metalliche, i ponti di legno sospesi a funi o sostenuti da cavalletti, le scale a pioli, i tralicci. Alla domanda: - Perché la costruzione di Tecla continua così a lungo? - gli abitanti senza smettere d'issare secchi, di calare fili a piombo, di muovere in su e in giù lunghi pennelli. - Perché non cominci la distruzione, - rispondono. E richiesti se temono che appena tolte le impalcature la città cominci a sgretolarsi e a andare in pezzi, soggiungono in fretta, sottovoce: - Non soltanto la città.
Se, insoddisfatto delle risposte, qualcuno applica l'occhio alla fessura d'una staccionata, vede gru che tirano altre gru, incastellature che rivestono altre incastellature, travi che puntellano altre travi. - Che senso ha il vostro costruire? - domanda. - Qual è il fine d'una città in costruzione se non una città? Dov'è il piano che seguite, il progetto?
- Te lo mostreremo appena termina la giornata; ora non possiamo interrompere, - rispondono.
Il lavoro cessa al tramonto. Scende la notte sul cantiere.
È una notte stellata. - Ecco il progetto - dicono

Marica Buquicchio

Commenti

  • 12-08-2014,12-09-2014,12-10-2014,12-11-2014
    quasi tre mesi di silenzio che pesano come macigni sul sistema
    dell'informazione di questo paese
    dico informazione da non confondere con la notizia
    proprio questa differenza sostanziale rendeva BTV unica nel suo genere dentro e fuori il nostro territorio tanto da essere nel tempo si apprezzata, ma anche molto temuta
    mi auguro, mentre scrivo, che BTV abbia trovato una soluzione a tutti i suoi problemi e che presto torni a far sentire la sua voce
    P.S.
    BTV sin dal suo esordio ha anticipato l'impostazione del "fatto quotidiano.it online", non sarebbe male copiarne anche quella economica e giornalistica
    saluti, GIO

    GIO

    Inserito sab, 25 ott 2014 - 10:54:31

  • E con dispiacere che prendo la notizia, spero che riaprite presto.
    Un saluto da Brescia

    Nicola

    Inserito dom, 19 ott 2014 - 10:00:54

  • Mi chiedo perche' le cose belle devono finire? Bitonto TV era molto costruttivo x noi Bitontini, specialmente x persone con dificolta' di salute permetteva di seguire sia le funzione religiose, è tutto quello che avveniva nella nostra citta'. Auguro à tutto lo staf di Bitonto TV di avere una continuità con un nostro contributo....... Arivederci a presto!!!!!!!! Teresa Caprio......

    Teresa Caprio

    Inserito dom, 12 ott 2014 - 12:52:49

  • Con tanta gratitudine per avere vissuto insieme momenti di emozione e di fede, vi ringrazio la vostra dedicazione nella web e nelle trasmissione. Aspettiamo che dopo un tempo di riposo e distenzione bitontotv tornerà rinovata per gli amici che valoriamo il vostro lavoro.

    luIS

    Inserito gio, 04 set 2014 - 01:05:48

  • “La politica è sempre e necessariamente un atto di amore, e di converso l’amore è sempre –udite udite- politico … Innanzitutto perché esso implica la capacità del “sentire comune”, che è prerogativa tanto rara di questi tempi; implica cioè la capacità di prestare ascolto alla comunità; un ascolto capace di tutti, e sensibile soprattutto alle diversità, alle opposizioni, alle trasgressioni coraggiose e intelligenti.” (by Sabino Paparella su BitontoTV … credo fosse Novembre 2008).

    Aldilà della mia esperienza "personale" BitontoTV manca moltissimo alla mia Città … infatti se è vero che questo mio nickname è nato su BTV come parte di un esperimento sulla “unione di vite diverse”, è anche vero che l’esperimento è andato avanti proprio grazie alla unicità di BTV nel panorama dell’informazione locale, una unicità determinata da quella caratteristica predisposizione alla libertà di espressione che rimane patrimonio comune e riferimento prezioso per tutti, anche e soprattutto in questo periodo di silenzio di BTV (che speriamo sia breve).

    QUESTO è quello di cui si sente maggiormente la mancanza .... la “storia” di BTV fa risaltare quegli episodi in cui troppe parole sulla stampa appaiono condizionate da evidenti interessi economico – politici, così come purtroppo è avvenuto già troppe volte nel passato di questa Città.

    Alla “storia” di BTV appartiene anche la capacità di assumersi RESPONSABILITA’, una dote che è stata dimostrata con i fatti in molte occasioni e su questioni VITALI per la salute e la dignità dei Cittadini di Bitonto.

    Gli esempi sono tantissimi ma mi permetto di scegliere una testimonianza di tutto questo vissuto che è in un REPORTAGE di Savino Carbone intitolato: “Dossier. Bitonto e i rifiuti”, pubblicato da BTV a Dicembre 2013.

    Il frutto di un lavoro di ricerca serio e coraggioso sul degrado ambientale a Bitonto, un contributo prezioso alla crescita civile della nostra Comunità e in verità un ATTO RIVOLUZIONARIO, perché, come affermava perentorio il generale Videla “la memoria è rivoluzionaria” :)

    http://www.bitontotv.it/cms/news/13591/69/Dossier-Bitonto-e-i-rifiuti/

    Sacetox

    Inserito sab, 30 ago 2014 - 22:18:05

  • Spero che questa pausa possa servire per una grande ripresa....io posso dare il mio contributo...se serve..come volontario e come cittadino di Bitonto Luigi aresta

    Luigi aresta

    Inserito sab, 23 ago 2014 - 13:20:50

  • La libertà di stampa e il pluralismo dei media sono un valore inestimabile. Peccato che BitontTV chiuda...Spero davvero temporaneamente...

    Lizia De Leo

    Inserito sab, 23 ago 2014 - 12:42:14

  • Con l'avvio del silenzio di Bitonto-TV, si avvia anche il silenzio dei cervelli liberi e indipendenti che sulle sue pagine trovavano spazio per un confronto senza censura .

    Se Bitonto-TV cessasse la sua attività di informazione, tutto lo spazio rimarrebbe nelle mani di quelle testate che hanno scelto da sempre di essere omologati "microfoni del potere", pagati dal potere per edulcorare vere vigliaccate travestendole da informazione, quello che fanno quotidianamente censurando le persone scomode e dando spazio ai servetti e faccendieri di partito.

    Forza ragazzi, non mollate perchè siete l'unica realtà giornalistica cittadina capace di informare liberamente senza padroni e padrini .

    G.L.

    Inserito sab, 16 ago 2014 - 11:23:11

  • Grazie da parte mia e l'Associazione A.N.F.I. Sezione in Bitonto, per il proficuo lavoro da Voi svolto.
    Spero di risentirci in rete al più presto........Luigi

    Luigi

    http://libero.it

    Inserito mer, 13 ago 2014 - 20:22:07

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.