Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-06-27 13:15:40' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-06-27 13:15:40' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-06-27 13:15:40' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Cronaca e Attualità
05/07/2014

Rapinano una farmacia ma vengono arrestati dalla Ps

Fermati due giovani dopo un lungo inseguimento. Gli agenti indagano sui possibili legami con gli ultimi episodi criminosi

Rapinano una farmacia ma vengono subito fermati dagli agenti della Polizia di Stato. Si conclude con l'arresto il colpo tentato da due giovani malviventi nella giornata di ieri, inseguiti e colti in flagranza di reato dagli agenti del Commissariato di Bitonto.

 

Alle ore alle ore 13:05 un dipendente della Farmacia "Del Sole", con tono concitato ed allarmato, denuncia di essere appena stato rapinato da due giovani individui armati di una pistola e travisati da passamontagna che erano sopraggiunti in bici e scappati a piedi per via delle Cese.
Gli agenti, impiegati di servizio antirapina a bordo di moto con colori di serie, in quel frangente stavano transitando proprio per via Traetta, a circa 100 metri dal luogo della rapina. Iniziano dunque le operazioni di ricerca imboccando via Galvani per poi immettersi in via vecchia Cappuccini che interseca via delle Cese, mentre un equipaggio della Volante cerca di perlustrare la zona opposta.


Quivi giunti, gli agenti in borghese notano due giovani incappucciati che corrono lungo la stessa via Vecchia Cappuccini e, notata la presenza degli operanti, si addentrano nella vicina campagna scendendo il dirupo che porta al letto del fiume in secca "Tiflis". Gli operanti abbandonano la moto di servizio e si mettono all'inseguimento a piedi degli stessi, unitamente ai colleghi della Volante nel frattempo giunti. Durante la fuga i due si spogliano dei relativi passamontagna, delle felpe che indossano e dei guanti, disfacendosì altresì di una pistola che uno dei due getta alla base di un albero. Dopo circa 300 metri di inseguimento tra le sterpaglie, viene raggiunto e bloccato colui che si era disfatto della pistola, successivamente identificato, Caldara Gaetano. Viceversa il suo complice, Balzano Maurizio, un giovane biondo e con numerosi tatuaggi sulle braccia, viene raggiunto e bloccato solo in via Berlinguer, dopo che questi aveva risalito l'argine del fiume.


Ripercorrendo a ritroso al via di fuga dei rapinatori, è stata recuperata la felpa grigia che indossava Balzano Maurizio, una felpa blu che indossava Caldara Gaetano, due paia di guanti da lavoro, due passamontagna di colore nero ricavati da pantaloni in tela elasticizzata, ed infine si la pistola con cui era stata commessa la rapina che è risultata essere una scacciacani in metallo brunito e guanciole in legno marrone. Alla base dello stesso albero è stato trovato un sacchetto in plastica contenente un paio di pantaloni neri da donna in tessuto nero elasticizzato dalle cui gambe erano stati ritagliati due pezzi perfettamente compatibili con i due pezzi utilizzati per creare i passamontagna di cui sopra. I due fermati da subito hanno ammesso le loro responsabilità in ordine alla rapina appena consumata, tant'è che nel corso della perquisizione sulla persona, entrambi affermavano di aver celato i soldi provento della rapina nelle rispettive mutande, che risultavano essere 30 euro per Balzano Maurizio e 35 euro per Caldara Gaetano. Vista l'analogia del modus operandi e delle fattezze fisiche dal Commissariato assicurano che proseguiranno le indagini in ordine alla eventuale responsabilità dei due riguardo le predette altre rapine.

 

L'operazione di ieri rientra in un contesto più ampio di mirati servizi antirapina messi a punto da via Traetta con equipaggi motomontati, a seguito delle numerose rapine a danno di esercizi commerciali del posto. Di queste, fanno notare dal Commissariato con una nota, almeno cinque sono state commesse nel raggio di cinquecento metri dalle case popolari di Via Crocifisso n.118, con lo stesso modus operandi, da due o tre giovani esili che arrivavano e fuggivano a piedi o in bicicletta dal luogo rapinato, armati di pistola, calzanti passamontagna scuri, guanti e maglie a maniche lunghe. In particolare, in data 9/6/14 è stato rapinato il supermercato "Primo Prezzo" di via Ricapito. La cassiera riferirà che uno dei rapinatori era biondo ed aveva gli occhi azzurri. Il 16/6/14 la farmacia "dell'Annunziata", un ragazzino di che giocava in quei pressi riferirà all'operatore della volante intervenuta di aver visto i rapinatori prima che calzassero il passamontagna che a commettere la rapina era stato un giovane biondo con gli occhi celesti che conosce perché abita nelle vicine case popolari di via Crocifisso. In data 23/6/14 viene rapinato l'ufficio postale di via Crocifisso, i rapinatori, apparentemente giovani ed esili, fuggono a bordo di biciclette. Il 26/5/14 ed il 30/5/14 vengono rapinati rispettivamente il distributori carburanti IP di via Planelli e il Bar "Ottavo Caffè" di via Planelli, entrambi gli esercizi commerciali distano circa 300 metri dalle case popolari di via Crocifisso ed entrambi ad opera di due giovani esili incappucciati.

BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.