Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-06-27 13:03:25' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-06-27 13:03:25' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-06-27 13:03:25' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Politica
03/07/2014

Nasce la Consulta degli amministratori PD della Città Metropolitana

Coordinatore un assessore del comune di Cellammare
L’iter per la creazione della città metropolitana è appena iniziato ma il Partito Democratico di Terra di Bari si sta già organizzando. Su iniziativa del segretario provinciale Ubaldo Pagano, infatti, è stata appena varata la “Consulta degli amministratori democratici della Città Metropolitana di Bari”. L’obiettivo dichiarato di questo organismo è quello di seguire da vicino le vicissitudini che porteranno alla nascita reale del nuovo ente intermedio cercando di porsi anche come interlocutore privilegiato del governo nell’individuare soluzioni e proposte.
Tra le primissime iniziative che la consulta adotterà sarà quella di chiedere al premier Renzi di “far slittare l’introduzione del centro unico di spesa, misura che potrebbe causare inconvenienti e intoppi all’attività amministrativa di tanti Comuni nel prossimo futuro”. Secondo il coordinatore della consulta, Michele Laporta, assessore del comune di Cellammare, comune di circa 5 mila abitanti a sud di Bari, l’idea avrebbe l’obiettivo di “mettere in rete le buone pratiche locali” e sarebbe “l’unica strada perseguibile per mettere a sistema un meccanismo virtuoso che permetta a tutti i comuni di integrarsi nella Città Metropolitana”.
Soddisfatto Ubaldo Pagano che spiega come il suo partito “anche in questa situazione, vuole essere protagonista degli scenari politici, istituzionali e sociali che si prospettano all’orizzonte”.
Assenti gli amministratori bitontini, non solo perché tra i partiti della maggioranza di centrosinistra non figura il Partito Democratico, ma anche perché l’amministrazione comunale ha dimostrato di avere visioni differenti sul tema. Da tempo infatti, d’intesa con i sindaci di altri comuni di grandi dimensioni ricadenti nell’area territoriale della Città Metropolitana, sta valutando delle forme di adesione e di governance che garantiscano la piena autonomia operativa e gestionale del Comune per scongiurare una acritica sottomissione al comune capoluogo.
BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.