Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-05-27 09:25:06' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-05-27 09:25:06' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-05-27 09:25:06' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Politica
25/06/2014

Ospedale. Oggi consiglio monotematico

Ancora senza risposta la proposta di Abbaticchio. Atteso il dg Asl Domenico Colasanto

A distanza di cinque anni, il Consiglio Comunale torna ad occuparsi, in seduta monotematica, della questione relativa all'Ospedale di Bitonto. Nel pomeriggio la massima assise cittadina discuterà sulla situazione del nosocomio bitontino, al centro, secondo la maggioranza, di un vero e proprio caso "emergenziale".

 

Sui banchi la richiesta di mantenimento della sede del Distretto Socio-Sanitario e di realizzazione di un Poliambulatorio di 3° livello, sottoscritta dal sindaco Michele Abbaticchio oltre un anno fa e rimasta ancora senza risposta da parte della Regione. Ma, sopratutto, le varie criticità di una struttura che paga scelte politiche regionali, a detta di molti "discutibili", che hanno di fatto depotenziato le risorse di un plesso, accorpandolo a quelli di Molfetta e Terlizzi, senza prevedere investimenti per l'Ospedale San Paolo, primo nosocomio di livello a cui fa riferimento l'utenza di Bitonto e Palo del Colle.

 

Non è confermata la presenza del direttore generale della Asl, Domenico Colasanto, invitato assieme al direttore sanitario dell'azienda e al neoassessore regionale di riferimento, Donato Pentassuglia. Come nel 2009, l'emiciclo intende affrontare la vicenda interpellando le parti istituzionali coinvolte. Nella seduta del 19 Gennaio di cinque anni fa, intervenne l'allora df della USL Provincia di Bari, Lea Cosentino, che riconobbe la necessità di dotare Bitonto di un plesso all'avanguardia, considerata anche la dotazione della struttura: come la Tac 16 slide, uno strumento di ultima generazione, superiore a quello in possesso del San Paolo, ma che non viene a pieno regime. Chiedendo l'istituzione di una rete Ospedale-Medici-Associazioni per salvare l'istituzione salute a Bitonto, che nel frattempo si era vista scippata i reparti di Ginecologia, Chirurgia, Ortopedia e Urologia.

 

Rete chiesta più recentemente anche da Marilena Ciocia, segretaria del CCM Dss3, e Rosalba Cassano, presidente della Consulta del Volontariato, che già durante la Festa Democratica di settembre avevano parlato di "mannaia di un Piano di rientro massacrante", rimarcando la necessità di far viaggiare in sincronia sanità, salute e politiche sociali "in una rete integrata e coordinata, funzionale ad elevare gli standard quali-quantitativi dei servizi rivolti alla persona".

 

C'è attesa, intanto, per quello che sarà l'andamento dei lavori e, soprattutto, per le reazioni di maggioranza e opposizione. Il centrosinistra bitontino, prima della spaccatura delle scorse Amministrative, ha sempre scelto di seguire politiche comuni nella battaglia per il mantenimento dell'Ospedale. Come nel 2011, quando fu presentato in Regione un documento firmato dal Pd, Psi e liste civiche con cui si chiedeva "l'implementazione di un Punto di Primo Intervento che copra le 24 ore e non solo le ore diurne. Un servizio che sbrighi e decongestioni i codici bianchi, con posti di osservazione breve utili ad ammortizzare la richiesta di ricovero, in rete con l'ospedale di riferimento quando il caso consigli l'ospedalizzazione. In più un day service che non sia solo un consulto ambulatoriale, ma la porta d'accesso per la presa in carico del paziente, in grado di evitargli code e tempi biblici. Accompagnare l'utente in tutti gli esami del caso per poi capire se sia necessaria l'estrema ratio del ricovero".

 

Savino Carbone

 

BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.