Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-06-27 12:28:03' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-06-27 12:28:03' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-06-27 12:28:03' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Cronaca e Attualità
24/06/2014

Piano Sociale di Zona. Istituito il PIS

Previste misure di contrasto ad emergenze sociali come servizio mensa e accoglienza

Un servizio di Pronto Intervento per il sociale. Pochi giorni fa il Coordinamento Istituzionale dell'Ambito Territoriale di Bitonto e Palo del Colle ha istituito ufficialmente il Pronto Intervento Sociale di Ambito, la prima, grande, novità del Piano Sociale di Zona 2014-2016, approvato nelle scorse settimane.

 

Cos'è il PIS? E' un servizio, previsto dalla normativa statale e regionale fra i livelli essenziali di assistenza sociale, preposto al trattamento delle situazioni di emergenza e di urgenze che richiedano una prima risposta per soddisfare, temporaneamente, i bisogni primari del singolo e della famiglia, nonché interventi immediati e improcrastinabili giustificati dalla gravità della situazione o dalla specificità del contesto ambientale. Prestazioni, a carico interamente del Comune, volte al contrasto di situazioni di violenza o maltrattamento, di abuso perpetrato nei confronti di minori e donne, di abbandono, di difficoltà sociale e problematiche indotte da eventi straordinari ed imprevedibili, come incendi o crolli.

 

In sostanza la macchina sociale dei comuni di Bitonto e Palo garantirà l'accoglienza, l'ascolto telefonico, l'eventuale e immediato intervento sul posto della segnalazione, o presso il domicilio dell'utente, sino all'accompagnamento del richiedente presso le strutture d'accoglienza, anche con l'ausilio dei Vigili Urbani. Per i casi più gravi sono previsti servizi di cura ed igiene personale come la mensa, lavanderia, doccia e ricovero notturno per un massimo di quattro giorni.

 

Un progetto, quello del PIS, che aveva ricevuto il plauso della Regione Puglia, al momento dell'"ok" al Piano Sociale di Zona di via Capruzzi. "Particolare soddisfazione è stata espressa dalla Regione sul grado di maturità istituzionale raggiunto dalle Comunità coinvolte, vista l'intesa tra i Sindaci - aveva spiegato il primo cittadino Michele Abbaticchio - Unanime la condivisione sulla necessità di puntare, immediatamente, all'attivazione delle gare dei servizi di una Porta Unica di Accesso a favore dei piu' deboli e del Pronto Intervento Sociale".

 

Savino Carbone

BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.