Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-06-18 15:15:02' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-06-18 15:15:02' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-06-18 15:15:02' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Cronaca e Attualità
20/06/2014

'No' alle dipendenze. A Bitonto arriva il Caps

Nasce il primo centro di ascolto psico sociale. Si occuperà di ragazzi alle prese con alcol, droghe e ludopatia

Uno sportello per combattere le dipendenze giovanili. E' stato presentato ieri il primo centro Caps bitontino, l'ente che si occupa di contrasto alla devianza nei minori.

"A Bitonto è un dovere arginare situazioni di disagio sociale che coinvolgono i ragazzi" spiega il sindaco Michele Abbaticchio durante la conferenza stampa che inaugura l'attività del Caps, con il progetto "Drop In".

"Quella del Caps è una idea che nasce da lontano, dai primi anni duemila - spiega il primo cittadino, impegnatosi direttamente, assieme all'Amministazione, nel recuperare fondi regionaii che rischiano di essere persi - una iniziativa di questo tipo è fondamentale soprattutto alla luce del fatto che la Provincia, titolare della gestione delle scuole superiori, non riesce a programmare azioni di contrasto efficaci negli istituti". "Drop In", infatti, si occuperà dei ragazzi compresi tra i 14 e i 18 anni, quelli che più rischiano di avvicinarsi al mondo delle droghe, dell'alcool e, sopratutto, del gioco d'azzardo.

 

Di "tassello importante" parla l'assessore al Welfare Franco Scauro, convito che il Caps "sarà fondamentale perchè andrà ad agire su una fetta particolare di utenza, quella adolescenziale, che è da sempre molto delicata". Ma quali saranno in concreto le attività del progetto? Il presidente del Centro di Ascolto Psico Sociale spiega che nei primi mesi, di un percorso che durerà tre anni, verrà fatta una cernita ed una analisi della situazione locale. Raccolti i dati, verranno promosse iniziative di sensibilizzazione che coinvolgeranno enti, associazioni e attività commerciali. Senza dimenticare le famiglie. E Abbaticchio annuncia: i ragazzi segnalati dal Caps parteciperanno alla realizzazione di uno spettacolo con professionisti del calibro di Pippo Mezzapesa e Bianca Guaccero, che verrà portato in scena nella rete di teatri civici italiani di Avviso Pubblico.

 

BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.