Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-06-18 15:24:00' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-06-18 15:24:00' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-06-18 15:24:00' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Cronaca e Attualità
19/06/2014

Emergenza maltempo. Ricci: 'Chiediamo lo stato di calamità naturale'

Damascelli: 'Situazioni ataviche'. Mastandrea di 'Cima di Bitonto': 'Danni ingenti all'agricoltura'

"Si chieda lo stato di calamità naturale". E' la richiesta del capogruppo Pd in Consiglio Comunale Francesco Paolo Ricci dopo l'ondata di nubifragi che ha colpito la città di Bitonto nelle ultime 48 ore. Il carattere straordinario delle piogge abbattutesi tra martedì e mercoledì, che hanno allagato il centro urbano e messo a rischio l'incolumità dei cittadini delle frazioni, chiederebbe, a detta del piddino, misure altrettanto eccezionali.

 

"Si è trattato di un evento eccezionale - spiega Ricci ai taccuini di BitontoTv - per cui occorre venire incontro a chi ha subito ingenti danni". Una soluzione potrebbe essere proprio la richiesta di stato di calamità, per provare ad intercettare fondi statali per interventi su strade e aiutare i privati colpiti dai temporali.

"Scontiamo una rete idrica e fognaria fatiscente, soprattutto in via Castelfidardo - ha continuato l'avvocato - e soprattutto l'assenza di una fogna bianca per cui attendiamo il benedetto finanziamento". A cui si potrebbe sopperire con il sistema di trivellazioni suggerito da tempo dal sindaco Abbaticchio: "Facciamo una cernita delle situazioni più critiche e partiamo con le perforazioni, perché portano molti benefici".

 

Di "situazioni ataviche" parla invece l'ex vicesindaco Domenico Damascelli. "Bisogna salvaguardare l'incolumità dei cittadini, case, tavernette e vani ascensori vengono completamente allagati in questi casi" ha sottolineato il capogruppo Forza Italia-Pdl. Che suggerisce di intervenire, al di là dell'evento sporadico. "Cerchiamo fondi - continua l'ex An - perché è spaventoso ciò che avviene in determinate zone, soprattutto rurali. Magari un finanziamento europeo che non incida sul patto di stabilità". Alla politica va il compito di "essere in prima in linea con la gente".

 

Sul caso è intervenuto anche Pasquale Mastandrea, presidente dell'Oleificio Cooperativo "Cima di Bitonto". "Abbiamo ricevuto segnalazioni da parte di numerosi agricoltori associati riguardo danni, sia alle produzioni che alle strutture agricole, sull'intero agro di Bitonto e non solo, causati dalla violenta ondata di maltempo abbattutasi sul territorio pugliese - ha dichiarato l'imprenditore - Si tratta di danni davvero ingenti, che comprometteranno seriamente l'attivita' di numerose aziende agricole. Auspichiamo che la Regione Puglia provveda immediatamente ad eseguire gli opportuni sopralluoghi per verificare quanto accaduto, per poi attivare, nel caso ci siano le condizioni, la procedura volta alla dichiarazione dello stato di calamita' naturale".

 


Savino Carbone

 

 

 

 

 

BitontoTV Staff

Commenti

  • Ormai questa storia va avanti da decenni ho presentato foto di allagamento del 1971-1972 di via Montemar e via Gius Garibaldi tutto uguale a quello che accade oggi. Siamo cresciuti solo per la movida del centro storico e feci canine, ma del problema allagamenti tutto tace. Cambiano i musicisti ma la musica è sempre la stessa

    Fra fra

    Inserito gio, 19 giu 2014 - 14:40:18

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.