Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-09-20 18:35:36' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-09-20 18:35:36' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-09-20 18:35:36' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Cronaca e Attualità
17/06/2014

Esami di stato. Domani al via

Settecento gli studenti bitontini impegnati. I docenti: 'Siate tranquilli'

Via i libri, spazio a dizionari e penne. Con la prova scritta di italiano partono domani gli Esami di Stato 2014. Quasi settecento gli studenti bitontini che prenderanno parte alle prove di maturità, divisi tra licei e istituti tecnici.

 

Serietà, ma anche tanta serenità. Questi i consigli che i docenti rivolgono agli alunni, in questi giorni impegnati in lunghe, e a volte "disperate", sessioni di studio. "Arrivate sereni all'appuntamento di domani - è la raccomandazione di Rosalba Cassano, professoressa del Liceo Classico "Carmine Sylos" - gli esami sono solo il momento conclusivo di un percorso lungo cinque anni". "La maturità è la prima di tante prove che i nostri ragazzi affronteranno lungo i loro studi e nel corso della vita" commenta Fiorella Carbone, responsabile del Liceo Linguistico "European Language School".

 

Attenzione però a non prendere sottogamba le prove. "Non siate superficiali" è il monito della Cassano. Copiare? "Nemmeno per scherzo". Mentre Fiorella Carbone suggerisce di "riposarsi e non arrivare stremati alla prima prova". Niente "notti prima degli esami" folli. Questa sera a letto presto.

 

Tra gli studenti, però, serpeggia l'ansia. "Nonostante personalmente ritengo che gli esami di stato siano pura formalità, la coscienza un po' di problemini me li pone - spiega a BitontoTv una maturanda del Liceo Classico, alle prese con la "terribile" seconda prova di Greco - lo stress di terminare le ripetizioni ,la paura di non riuscire a fare tutto in tempo, ma anche il fatto di rimanere delusi dal risultato dopo tanto lavoro". Ma la consapevolezza del momento è alta: "ad ogni modo sono un rito di passaggio, il primo step di preparazione a quel mondo che sarà poi l'università. Ora li sto odiando, forse tra qualche mese riguarderò indietro con nostalgia giurando di poter dare qualsiasi cosa per rifarli". Sulla stessa linea gli studenti del Liceo Scientifico "Galileo Galilei", terrorizzati dal problemone di Matematica. "La prova che mi fa più paura è l'orale - racconta, invece, Silvia, al quinto anno del Liceo Linguistico "Carmine Sylos" - perché dovremo cercare di conquistare i professori, soprattutto quelli che non conosciamo, con argomenti nuovi o presentati in maniera originale. Credo che anche per i professori l'orale sia una prova importante perché devono affrontare e cercare di comprendere i nostri punti di vista, anche se contrari ai loro". Ad ogni modo è già partita la corsa sul web alla ricerca delle tracce delle prime prove. Mentre per la terza c'è chi rispolvera la classica cintura e prepara bigliettini con formule, definizioni e sintesi.

 

"In classe si avverte un clima generale di ansia per gli esami, è un'esperienza importantissima perché sappiamo che segnerà il nostro cammino futuro - riconosce Anna Lisa, che domani, come tanti bitontini che studiano fuori, sosterrà l'esame al Liceo "Tommaso Fiore" di Terlizzi - Ovviamente anche il mondo dell'università e del lavoro un po' intimorisce, per questo bisogna impegnare già da ora tutte le forze per proseguire al meglio, ma mi sento serena".

 

Tanti, quasi settanta, gli studenti dei corsi serali, divisi tra ITC "Vitale Giordano" e ITIS "A. Volta" che torneranno domani sui banchi. A loro gli auguri e gli inviti alla serenità di Franco Mundo e Paolo Intini, consiglieri comunali ma, soprattutto, docenti. Che si uniscono al messaggio dell'assessore all'Istruzione Vito Masciale, "concludete al meglio i vostri cinque anni di scuola, con calma e la giusta carica". Puntando, magari, sull'originalità. Come consiglia Carmen Stragapede, professoressa di Francese al "Vitale Giordano": "date spazio alla creatività, personalizzate i contenuti delle vostre prove!".

 

Savino Carbone

 

BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.