Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-09-20 18:35:01' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-09-20 18:35:01' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-09-20 18:35:01' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Cronaca e Attualità
11/06/2014

Con Azienda Sicura, a Bitonto, un seminario sulla sicurezza sul lavoro

Tra gli ospiti anche il Sostituto Procuratore della Repubblica Antonio Savasta

Un seminario sulla sicurezza sul lavoro. È stato questo “Azienda sicura”, l’incontro formativo organizzato ieri nella Sala degli specchi dal Centro Studi Diritto dei Lavori, ASSO.C.A.L. (Asssociazione consulenti aziendali e del avoro), ANCL (Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro), Consulenti del Lavoro Consiglio provinciale dell’Ordine di Bari, ASL BA, col patrocinio del Comune di Bitonto.
Partito da Molfetta, il progetto “Azienda Sicura” si presenta come un percorso,  iniziato non a caso dalla città della Truck Center - l'azienda molfettese in cui morirono 5 operai nel 2008 -  un i
ncontro teso a sensibilizzare professionisti e imprenditori attraverso un approccio pragmatico di apprendimento.
A discutere sulle tematiche legate alla sicurezza sui posti di lavoro, nonché sugli obblighi e gli adempimenti per le imprese, attività di vigilanza e responsabilità penale del datore di lavore, oltre al sindaco Michele Abbaticchio e all’assessore Domenico Nacci, anche Gilberto Iannone di Tecsial, Giorgio Di Leone , dirigente Asl – Spesal, Pasquale Drago, dirigente Asl – Servizio Igiene e il Sostituto Procuratore della Repubblica Antonio Savasta.
Un pubblico esiguo, anche se molto interessato ed attento, quello che ieri ha preso parte al seminario gratuito, il primo di una serie di iniziative che, proprio sul tema sicurezza, anche a seguito delle recenti drammatiche vicende di morti bianche, coinvolgeranno la città di Bitonto per diffondere la cultura del lavoro sicuro.
Lo ha sottolineato lo stesso Iannone, amministratore della Tecsial, azienda leader sul territorio nazionale in materia di sicurezza, formazione, ambiente e qualità, il quale ha spiegato che “l’importanza del convegno è quella di avvicinare le imprese, le istituzioni, le aziende alle tematiche della sicurezza del lavoro, affinchè si diffonda una vera e propria cultura della sicurezza e soprattutto si conoscano meglio le normative vigenti in merito, con tutti gli obblighi non solo meramente formali, ma sostanziali della legge. Spesso nelle aziende oggi non esiste una vera valutazione del rischio, che deve avvenire dopo un attento sopralluogo tecnico, un’approfondita analisi delle attrezzature e dei luoghi e delle attività. In particolare, si riscontra una sottovalutazione o una mancanza di valutazione dei rischio rispetto soprattutto a quelle figure atipiche di lavoratori presenti in azienda. Contratti a progetto, collaborazioni occasionali, interinale, lavoratori stagionali, sono tutte fattispecie in grande aumento negli ultimi anni, figure di lavoratori atipici per le quali la norma impone comunque una valutazione del rischio. E tuttavia è proprio rispetto a queste forme flessibili di lavoro che si riscontrano i casi di mancato rispetto delle norme. E l'esperienza dimostra che le ispezioni partono proprio da questi casi per poi allargarsi alla verifica di altre norme sulla sicurezza, sull'adeguamento a norma delle attrezzature e sull’uso corretto dei dispositivi di protezione individuale. Altro elemento centrale è la formazione specifica dei lavoratori. Qui parliamo di formazione effettiva - precisa Iannone - quella che punta a trasmettere contenuti utili ai lavoratori e non a concedere falsi attestati o false certificazioni.»
Anche il Sostituto Procuratore Savasta ha puntato l’attenzione sulla cultura della prevenzione prima di tutto sul luogo di lavoro e sulla necessità di un dialogo costante e proficuo tra istituzioni, aziende, imprese e organi preposti ai controlli, affinchè questi ultimi non siano finalizzati a risolvere  le questioni tra pastoie burocratiche, ma diventino uno strumento per fare davvero sicurezza sui luoghi di lavoro. Con l’auspicio, infine, che si abbia una norma di incentivazione, che possa aiutare gli imprenditori a porre in essere tutte le misure necessarie a garantire l’incolumità dei lavoratori e a trasmettere loro l’importanza della questione sicurezza.
Carmela Loragno

BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.