Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-06-18 15:45:09' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-06-18 15:45:09' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-06-18 15:45:09' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Cronaca e Attualità
11/06/2014

Un planetario permanente a Bitonto: progetto possibile?

La proposta del preside Milillo e del fisico del CRN Michele Barone al sindaco Abbaticchio
Ricreare la volta celeste, con tutti i pianeti e le costellazioni dell’Universo noto all’interno di un edificio e metterlo a disposizione della comunità. È l’idea del fisico del CRN, Michele Barone presentata in questi giorni al sindaco di Bitonto Michele Abbaticchio, dal preside Stefano Milillo, che l’ha trasmessa al primo cittadino.
Si tratterebbe dunque di realizzare a Bitonto un planetario permanente “che potrebbe incrementare l'amore per la scienza ed essere motivo di attrazione turistica e di sviluppo economico”, come spiega il professor Milillo. “Ci sono straordinari fondi comunitari – rileva il preside - che spesso non sono utilizzati per mancanza di idee”.
L’idea è nata proprio dalla visita a Bitonto del fisico Michele Barone e dall’incontro col Milillo e con Chiara Cannito, delle Officine Culturali. “Bitonto si fa conoscere come città d'arte e trascura le scienze – rileva Barone - che secondo Benedetto Croce dovrebbero ricoprire un valore secondario. Ho vissuto sulla mia pelle questa convinzione al punto di dover ‘emigrare’ per seguire la mia passione par la fisica”.
Oggi – continua il fisico - pur vivendo in mondo tecnologico e molto diverso di quello degli anni ‘60 l'interesse per le scienze in Italia è ancora basso, tanto che gli italiani sono conosciuti piuttosto come un popolo di letterati, avvocati e navigatori. Perchè allora non fomentare questo interesse nei giovani bitontini con una iniziativa quale quella di dotare la città di un Planetario permanente?”.
Non si tratta in ogni caso di un Osservatorio astronomico sul modello di quello realizzato a Villa Framarino, nel parco di Lama Balice che viene, di tanto in tanto, spostato nei comuni vicini. Barone ha in mente una “struttura da farsi dentro la città, sempre aperta alle scuole locali e vicine” e che dovrebbe “funzionare come il Teatro Traetta”.
“Approfittando della prossima Presidenza della Unione Europea da parte dell'Italia – suggerisce infine Barone - e degli 86 miliardi del Programma Horizon 2020, si potrebbero ottenere i fondi necessari magari con l'aiuto di sponsor privati”.
Un’idea certamente originale ed affascinante per la quale il sindaco Abbaticchio dovrà valutare la sua effettiva realizzabilità.

BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.