Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-08-20 18:27:23' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-08-20 18:27:23' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-08-20 18:27:23' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Area Metropolitana
06/06/2014

Città Metropolitana. La Regione ricorre alla Consulta

La legge Delrio sarebbe incostituzionale: 'Lo Stato non può istituire gli enti'

La legge Delrio sarebbe incostituzionale. E' quanto sostiene la Regione Puglia che, nelle scorse ore, ha impugnato davanti alla Consulta il testo normativo sull'abolizione delle province e l'istituzione delle Città Metropolitane messo a punto dall'attuale braccio destro di Matteo Renzi, già Ministro per gli Affari Regionali dell'esecutivo Letta.

 

Da via Capruzzi, attraverso la memoria dell'avvocato Marcello Cecchetti, ipotizzano presunti profili di illegittimità costituzionale in quanto, giusto per citare alcuni rilievi mossi nei confronti del provvedimento, "lo Stato non dispone della competenza legislativa ad istituire Città metropolitane" e, dunque, "non dispone neanche della competenza a disciplinare gli aspetti connessi a tale istituzione". La decisione della Regione Puglia, nonostante al momento costituisca un caso unico, può diventare un precedente a cui potrebbero appellarsi altri istituti regionali e le stesse province, ad oggi in stato di coma forzato in attesa che arrivi a pieno compimento la staffetta con gli enti metropolitani, il cui arrivo è previsto per Gennaio 2015.

 

"Meglio tardi che mai" commentano dal Consiglio Regionale pugliese, lasciando trapelare piccole speranze per una rimodulazione o addirittura un ripensamento di uno dei cavalli di battaglia del governo Renzi. Quel che è certo è che il ricorso alla Corte Costituzionale, che a breve potrebbe essere seguito da altri appelli, potrebbe rallentare l'iter per l'istituzione dei nuovi enti, su cui vige ancora l'incertezza legata alle modalità di governance e alla sorte dei dipendenti.

BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.