Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-08-24 13:41:38' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-08-24 13:41:38' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-08-24 13:41:38' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Politica
07/05/2014

Europee. Un incontro con il PSE

Si è tenuto ieri il secondo appuntamento con i focus in vista dell'appuntamento elettorale di Maggio

Ieri, martedì 6 Maggio, si è tenuto il secondo appuntamento del ciclo di incontri organizzato dalle liste civiche che sostengono Abbaticchio (Laboratorio, Progetto Comune, Città Democratica, Giovani con Michele Abbaticchio, Per un cambio generazionale vero), dal titolo "Verso le elezioni europee 2014...Incontri e dibattiti per un voto consapevole". Dopo il primo convegno dedicato al valore del voto europeo, gli interessati hanno potuto prendere parte ad una riflessione politica alimentata da esponenti di spicco del ramo pugliese della grande famiglia europea del PSE (Partito socialista europeo), di cui fanno parte oltre 50 partiti in tutta Europa, tra cui il Partito Democratico e il Partito Socialista di Nencini.


In piena coerenza con l'orientamento prettamente progressista delle liste civiche dell'area della maggioranza comunale, l'incontro, tenutosi nella sala degli specchi, aveva come obiettivo quello di spiegare ai cittadini le motivazioni dietro una ipotetica preferenza per il PSE e per due dei suoi candidati: Stefano Minerva, dirigente gallipolino dei Giovani Democratici candidato per il PD, e Mario Serpillo, presidente dell'Uci (Unione coltivatori italiani) ed rappresentante di rilievo dell'ala socialista della sinistra meridionale.


A moderare l'incontro e fornire spunti di riflessione ulteriori c'era Valentino Losito, presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Puglia, che ha introdotto il tema della serata partendo dalla constatazione che una nube di scetticismo aleggia intorno all'idea di un'Europa veramente compatta ed unita. Scetticismo che può diventare, usando le sue parole, "terreno scivoloso per i grandi partiti che sono chiamati a trovare risposte adeguate" e, allo stesso tempo, "terreno di coltura ideale per la fioritura di populismi ed estremismi".


Stefano Minerva ha impostato il proprio discorso sull'importanza dei giovani nel processo di rinnovamento di una classe politica internazionale che possa proporre alternative reali all'impasse attuale che ruota attorno ai meccanismi frenanti dell'austerity e del fiscal compact. "Le nuove generazioni, soprattutto quelle provenienti dalle periferie, devono farsi portavoce di un malcontento che porti ad un superamento delle politiche adottate finora dal governo europeo".
Mario Serpillo ha fatto riferimento ad una Europa "superpotenza della cultura, dotata di un patrimonio artistico e architettonico enorme". Con accenni alla figura del candidato alla presidenza della Commissione Europea Martin Schulz, il presidente dell'Uci ha tratteggiato una visione socialdemocratica basata sulla solidarietà, sulla democrazia e sul ritorno ad una certa uniformità nella velocità dei sistemi economici europei, che troppo spesso viaggiano a ritmi molto diversi tra di loro, con il rischio di favorire alcuni paesi a discapito di altri.


Il coordinatore della segreteria regionale del PD, Giovanni Procacci e il presidente della Fondazione "Giuseppe Di Vagno", Gianvito Mastroleo, hanno contribuito in maniera decisiva ad arricchire il dibattito, spostando il focus dalla contingenza elettorale verso riflessioni più ampie sul rapporto Italia-Europa, sugli ostacoli lungo il percorso ancora lungo di europeizzazione e sul ruolo del socialismo in queste dinamiche.


"I media italiani parlano ben poco dell'Europa. In realtà dovremmo abituarci all'idea di un governo non solo sovranazionale, ma addirittura planetario. Basti pensare all'ambiente e alla necessità di decisioni condivise a livello universale. L'Europa deve essere un esempio di solidarietà", ha fatto notare Procacci. In questo processo la politica ed i partiti (in particolar modo il socialismo) giocano un ruolo molto importante secondo Mastroleo. "I partiti devono tornare ad essere protagonisti. I socialisti mirano alla cooperazione e al superamento delle divisioni interne alla sinistra stessa al fine di vincere la vera battaglia, quella tra i diritti del cittadino e i diritti della persona. I partiti di sinistra, i sindacati e il socialismo devono favorire una svolta netta, scommettendo sui diritti del cittadino", ha affermato con convinzione lo storico esponente del PSI pugliese.
Il terzo ed ultimo appuntamento di questo ciclo di incontri si terrà martedì 13 maggio sempre nella sala degli specchi e prevede un approfondimento sulla lista Tsipras.

 

Domenico Saracino

BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.