Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-05-23 15:05:37' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-05-23 15:05:37' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-05-23 15:05:37' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Cronaca e Attualità
17/04/2014

Consiglio. Odg dimezzato: spazio alle interrogazioni

Molti provvedimenti sono stati ritirati. Tares, legali e un'intervista di Abbaticchio al centro degli interventi

Provvedimento da discutere o dispositivo incompleto? Una parte importante del Consiglio Comunale svoltosi ieri è stata dedicata alla legittimità dei punti inseriti all'ordine del giorno e finiti sui banchi dell'emiciclo, chiamato a riunirsi dopo l'aggiornamento dello scorso 8 Aprile, quando si era deciso per un rinvio a seguito della tragedia che ha visto due operai bitontini perdere la vita in un'azienda ittica molfettese.

 

Partito con quasi due ore di ritardo, il Consiglio si apre con la richiesta di D'Acciò (Città Democratica) di sospensione per decidere in conferenza di capigruppo quali punti trattare. Subito rigettata dalla minoranza che chiede di stabilire la tabella di marcia tra i banchi. Così il presidente Palmieri inizia ad elencare i provvedimenti da rinviare, poichè privi di pareri e documenti. Il primo sarebbe la modifica del Regolamento delle Commissioni Consiliari, portato in Consiglio su richiesta di Paolo Intini. Ed è proprio l'ex candidato sindaco che, alla notizia del rinvio causa mancato passaggio dalla Commissione Affari Istituzionali, attacca la Presidenza spiegando come fosse un atto depositato il 20 Dicembre scorso. Sostenuto da Damascelli (Pdl-Forza Italia) che parla di "inadempienza politica e istituzionale" poichè "è impensabile che in questi quattro mesi il Presidente non abbia inoltrato il dispositivo alla Commissione competente". Ne nasce una bagarre che occupa lo spazio di un'ora in cui Ricci (Pd) e Abbaticchio discutono animatamente sulla legittimità degli atti approvati in passato. Che si placa con l'intervento del segretario Bonasia che spiega come, secondo Regolamento, i provvedimenti necessitano del passaggio in Commissione, soprattutto se di una certa valenza. Così l'emiciclo decide di sospendere i lavori e discutere nei corridoi il da farsi.

 

Al ritorno in aula vengono ritirati i punti relativi al Regolamento delle Commissioni, sul dispositivo che disciplina le riprese in Consiglio, ad un atto sulla zona P.I.P. di Mariotto, agli atti di indirizzo su differenziata e unioni civili e alla nomina dei membri del Cda di Villa Giovanni XXIII.

 

I lavori riprendono, dunque, con le interrogazioni e le interpellanze. Il primo ad intervenire è il piddino Natilla che tira in ballo un'intervista rilasciata nei giorni scorsi da Abbaticchio a RaiNews24 a margine di un'audizione a Roma per Avviso Pubblico. L'ex assessore accusa il Sindaco di "aver gettato ombre sul sistema amministrativo cittadino, lasciando intendere che Bitonto sia una città mafiosa". "Durante le mie numerose esperienze politiche ho subito svariati furti in appartamento e furti d'auto, minacce e pressioni, ma non ho mai parlato di una città che avesse a che fare con le mafie" continua Natilla. "Come si può crescere se il primo cittadino rilascia queste dichiarazioni?" si chiede il consigliere. Che ritorna sulla questione avvocati: non sarebbe vero che la maggior parte degli affidi esterni si aggirerebbe sotto i mille euro ad incarico, come dichiarato da Abbaticchio a PuntoTv, bensì Natilla elenca tutti gli incarichi per svariate migliaia di euro affidati nell'arco dell'Amministrazione, a detta del consigliere la maggioranza. "Le commissioni non avevano predisposto un Regolamento in materia? E che dire di quegli avvocati candidati nelle liste Abbaticchio a cui il Comune si è affidato?" si domanda il piddino, prima di citare la vignetta di Pierfrancesco Uva sulla Carta di Pisa. Il Sindaco rassicura, comunque, il consigliere parlando di un dispositivo che, al momento, sarebbe in attesa di un parere tecnico.

 

Toscano (UdC), invece, si domanda perchè la Commissione competente non sia stata invitata all'inaugurazione del velodromo e quale sia lo stato dell'arte sui Giudici di Pace. Damascelli, che sottolinea l'inadempienza di struttura e Giunta nel non rispondere alle interrogazioni scritte, dedica il suo intervento al porta a porta: "Perchè l'indifferenziato si raccoglie un solo giorno a settimana? Attenti ai randagi che attaccano le buste lasciate fuori dalla porta". L'indipendente Farella chiede lumi sull'annullamento della gara per l'affido del servizio di riscossione dei crediti derivanti da sanzioni amministrative - "Problemi con la Servizi Locali Spa" spiega Bonasia - illustra alcune proposte per implementare la differenziata e parla dell'esempio fornito da altri Comuni sugli incentivi per chi acquista biciclette, ascoltato attentamente dal Sindaco.

 

Giudici di Pace, interventi Aqp e bilancio TPP, i punti affrontati da Ricci prima di accusare l'Amministrazione per le "spese pazze" di Girolio, circa 35.000 euro, e della Consulta del Volontariato. Sull'ultima voce, però, è Scauro a dipanare ogni dubbio elencando le spese e le destinazioni dell'organo. Di "stallo Aro" e disagi in una scuola di Mariotto parla il consigliere De Palma. Prima dell'intervento di Intini su alcune formalità relative alla documentazione Tares, sull'appendice Inpa ("mai arrivata in consiglio") e sulle maggiori entrate (per quasi 800mila euro) previste dal Comune con la tassa rifiuti ("si poteva tassare meno i cittadini"). E sulla situazione relativa al Parco delle Arti e ai quadri del pittore Matteo Masiello. A cui risponde l'assessore Mangini, che illustra le finalità del format bitontino che riunirà tutti i contenitori culturali del centro e ricorda come il pittore, alla fine di un lungo tira e molla, abbia deciso di riprendersi i quadri per trasferirli in una mostra a Trani, nonostante fosse stata presentata un'offerta alternativa dal Comune.

 

E se Rossiello (Pdl) si interessa all'assistenza per ragazzi affetti da disturbo del comportamento, Carelli (Laboratorio) incalza il Sindaco per sapere lo stato del Maria Cristina (Abbaticchio: "Dalla Regione ci hanno assicurato che accorceranno i tempi per le nomine del Cda"). Rutigliano, infine, dedica spazio all'Ospedale, aprendo una discussione in cui si scopre che il Comune ha chiesto alla Asl una indagine conoscitiva sull'incidenza tumorale nella Città di Bitonto, "sulla scorta delle inchieste giornalistiche sulle discariche" come rivela Giovanni Ciccarone (Progetto Comune).

 

Savino Carbone

BitontoTV Staff

Commenti

  • Giovanni xxiii, e' una questione che nn finira' mai , visto che un consiglio comunale regolarmente costituito nel 2011 elesse già un membro del cda!vi mantenete su loschi giochi di potere e niente piu'

    dario

    Inserito gio, 24 apr 2014 - 19:56:16

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.