Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-08-20 18:56:15' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-08-20 18:56:15' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-08-20 18:56:15' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Cultura e spettacolo
15/04/2014

'Me, John Lennon' al Corvo Torvo

Un fine settimana dedicato al grande rock e alla letteratura presso la birreria in Vico Paisiello

Il weekend. Il Corvo Torvo brulica di gente chiassosa. Gente da pub, con la birra in mano e i capelli scarmigliati. Le luci nel locale si abbassano, il chiacchiericcio si affievolisce e sul piccolo palcoscenico un ragazzo nascosto dietro un paio di occhiali da sole intona "In spite of all the danger". Si tratta di una delle prime canzoni dei Quarrymen di McCartney, Harrison e Lennon. Prima del successo planetario. Prima che diventassero i Beatles. Marco di Nunno, attore e cantante classe 1994, già vincitore del premio nazionale "Grifo D'Oro" in ambito teatrale, veste, per una sera, i panni di una delle più grandi figure della storia della musica moderna: John Lennon.


Lo fa attraverso uno storytelling interessante, che ricorre a strumenti desunti dagli stilemi del musical, a monologhi autobiografici e ad un incessante interazione con il pubblico. Tra l'esecuzione di cover live e l'ascolto di brani originali, la vita di John Lennon prende forma attraverso l'intensa interpretazione di Di Nunno e l'accompagnamento fedele della Ibanez di Francesco Cassano, alias Paul McCartney. La separazione dai genitori, la passione per il rock'n'roll di Elvis, l'incontro con Paul e George, il matrimonio con Cynthia, l'esperienza con le droghe, l'amore per Yoko, i Beatles, la meditazione: l'intera esistenza di un mito condensata in un crogiolo di musica e parole. Le stesse che si trovano nelle sue canzoni, da "Nowhere man" a "Jealous Guy", da "Across the Universe" fino ad "Imagine".


L'idea dello show è nata dalle menti di Barbara Buttiglione e Pino Agostinacchio. "Questo spettacolo si avvale di un format che può essere utilizzato per rappresentare la vita e le opere di qualsiasi artista, da Shakespeare a Jim Morrison", spiega Barbara. "Ho deciso di dedicare spazio alla vita di John Lennon perché mio padre mi ha trasmesso un certo amore per il rock degli anni Sessanta. Stiamo parlando di un personaggio indubbiamente affascinante, di un rivoluzionario" aggiunge prima di chiarire che l'obiettivo del progetto è quello di diffondere la conoscenza della vita e delle opere di alcuni grandi personaggi della storia della musica, della letteratura e dell'arte tout court. Dopo il venerdì dedicato a Lennon, sabato è stato, infatti, il turno di Oscar Wilde.

 

 

Domenico Saracino

 

BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.