Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-08-25 07:08:19' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-08-25 07:08:19' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-08-25 07:08:19' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Lavoro e Vita
15/04/2014

Morti bianche

Aumentano. Ogni anno di più. Nonostante le norme e la maggiore consapevolezza di tutti
Chissà perché si è scelto il bianco per dire le morti sul lavoro.
Perché non il nero visto che spesso sono morti 'lavoratori a nero'?
O il grigio perché a morire sono lavoratori in situazioni rese grige da controlli non effettuati?

Muoiono soprattutto operai. Non banchieri o professori.
E questo vorrà dire qualcosa.
Muoiono quelli che vanno sui cantieri o nei sottoscala come le donne di Barletta.
Muoiono i bambini o i giovani alle prime esperienze.

Il bianco forse per dire che sono morti innocenti?
Non so. Però è lo stesso colore che si usa per le vergini e le bare dei bambini.

Si dice che siano incidenti. E l'incidente è un "accadimento inatteso che procura un danno, intralcia o impedisce lo svolgimento di qualcosa". Lo dice il vocabolario. Sarà così.
Ma spesso le indagini dicono che quell'accadimento tanto inatteso non era. Era invece prevedibile, visto che norme e regolamenti erano stati disattesi.
A volte da tutti: da padroni e operai, in una strana complicità o nell'assurda certezza che possa andare sempre bene.

Ma a volte non va così.
Le statistiche dicono che gli incidenti stanno crescendo in questi anni perché le aziende sono costrette a risparmiare anche sulla sicurezza.
La realtà dice che molti, pur di lavorare, l'ultimo dei problemi che si pongono è quello della sicurezza.
A ogni morte scattano i proclami. I controlli. I tavoli di concertazione.
E come ogni allarme, finita la sirena, c'è una pausa. Lunga o breve dipende dal prossimo allarme. Dalla prossima morte bianca.

Nella vicenda che ha visto questa città piangere due morti bianche, c'è una cosa che mi ha tolto il fiato. Come nella vicenda della Truck Center chi è morto lo ha fatto mentre per aiutare u altro in difficoltà.
Non è rimasto fermo. Non si è posto il problema della norma e della sicurezza. C'era un amico, un figlio, un fratello in difficoltà e si è buttato in una gara dove la vita dell'altro diventa più importante della tua.
Ci sono morti bianche che dovrebbero andare a finire anche in un altro elenco.
Quello degli eroi.
Penso che questo sia il caso anche di Nicola e Vincenzo.
Vittime del lavoro ma eroi per il loro gesto di grande amore.
Qual è il colore per gli eroi?
Lasciamo che sia il bianco, perché il bianco esprime nobili sentimenti. E il loro è stato un nobile gesto mosso da un nobile sentimento verso un compagno, figlio, fratelli, di lavoro.
Un sentimento che si chiama 'filia'.


Elvira Zaccagnino

BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.