Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-08-20 19:05:22' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-08-20 19:05:22' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-08-20 19:05:22' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Svoltalacarta
08/04/2014

Infanzia violata

L'infanzia, quel tempo magico che stiamo violando. Riflessione a margine delle vicende di Bisceglie

Quando scoppia il caso, l'orrore ci prende. Questa volta almeno i Carabinieri sono intervenuti subito. Messe le telecamere nell'asilo di Bisceglie, non hanno aspettato mesi per raccogliere le prove. Dopo qualche giorno non ce l'hanno fatta a vedere la maestra che, quando era sola in classe, non era gentile con i bambini. Diciamo così. La cronaca a volte è brutale. È girato in internet un filmato dove adulti si facevano toccare dai bambini. Anche qui, diciamo così. La notizia di un giro di pedofilia dove la richiesta era 'voglio carne fresca', è andata su tutti i Tg. Stiamo violando l'infanzia. Che è un tempo magico. È il tempo della fiducia nell'adulto. Il tempo del sogno e del gioco. Se ai bambini togliamo il sogno e il gioco, gli stiamo già togliendo il futuro. Allora ricominciamo.Il problema non sono loro, ma siamo noi. Generazione di adulti cresciuti con l'idea che noi veniamo prima di ogni cosa e di ogni tutto. C'è una violenza che serpeggia ed esplode. Sempre meno isolata e sempre più di gruppo.
Quando ci sono di mezzo rapporti con minori, il gruppo non si conosce. Ma si scopre che sono in tanti. Stimati. Anche padri di famiglia. Professionisti.
Della maestra e del padre di famiglia che va con ragazzini dell'età dei suoi figli, faremmo volentieri a meno.
Ma ci sono. E non sono dei mostri. Sono dei nostri. Generati da un sistema di valori saltato, spesso ipocrita, che tollera e grida all'allarme. Ma poi batte in ritirata.
C'è qualcosa che non funziona. Che continua a non funzionare se nonostante le scoperte, le condanne, chi 'viola' l'infanzia continua a farlo.
La maestra sapeva benissimo che era sbagliato.
Chi 'cercava carne fresca' in internet sapeva benissimo che internet è una piazza e qualcuno poteva capire, intercettare, scoprire.
Ci si sente sicuri? Da cosa? Da chi?
Un tempo si diceva 'prima le donne e i bambini' quando si doveva scegliere chi mettere in salvo.
Anche oggi 'prima le donne e i bambini' non per salvarli, ma per violarli.
Da dove e come si parte per aiutare i mostri che poi sono nostri?
O meglio per fare in modo che i nostri non diventino mostri?

 

Elvira Zaccagnino

BitontoTV Staff - Foto: La Gazzetta del Mezzogiorno

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.