Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-08-21 09:34:48' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-08-21 09:34:48' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-08-21 09:34:48' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Cronaca e Attualità
19/03/2014

FerLive. Provincia: 'Inutile ritirare la VIA'

Via Spalato risponde a Sblendorio e Carone. Il provvedimento potrebbe decadere tra due anni

Il ritiro della V.I.A. sarebbe inutile. Gli uffici della Provincia di Bari rispondono all'interrogazione presentata dai consiglieri provinciali Pd Antonio Sblendorio e Romano Carone, che avevano chiesto all'amministrazione Schittulli di revocare la Valutazione Impatto Ambientale, rilasciata a Dicembre 2011, sulla discarica di materiali ferrosi che la Fer Live Srl, società facente capo al calabrese Paolo Tinello intende realizzare nell'agro bitontino, in contrada Colaianni (clicca qui per leggere l'articolo).

 

Via Spalato ritiene inutile il ritiro del documento perchè, a livello giurisprudenziale, legato direttamente, in quanto a validità, all'emissione dell'Autorizzazione Integrata Ambientale, negata dagli stessi uffici ad Aprile 2013. "Sebbene le rilevate incongruenze - si legge nella nota di risposta inviata ai due consiglieri - riguarderebbero normalmente aspetti di specifica valutazione della procedura di VIA, nella specie, la verifica si era resa necessaria in quanto la pronuncia di compatibilità ambientale riportava espressa riserva del Comune di esprimersi in ordine alla conformità urbanistica dell'intervento, in tal modo procrastinando, di fatto, consapevolmente, alla successiva fase autorizzatoria le valutazioni attinenti ai profili localizzativi non compiutamente effettuate in sede di VIA".

 

I piddini avevano chiesto a Schittuli il perchè "non sia stata attivata la procedura amministrativa di revoca in autotutela della determinazione dirigenziale di valutazione impatto ambientale favorevole". V.I.A. che costituisce uno dei nodi chiave del ricorso che la Ferlive ha presentato al Tar: il comportamento contraddittorio degli Uffici Provinciali e Comunali, e il loro improvviso dietrofront sulla vicenda, è al centro del contenzioso aperto dalla società. Contenzioso che, secondo alcune fonti, verrà a breve riaperto. Con l'udienza in piazza Massari, rinviata ad Agosto poichè la Ferlive ritirò, all'ultimo momento, la richiesta di procedura d'urgenza sul caso.

 

Dalla Provincia, comunque, tendono a precisare che la concessione della V.I.A. non ha durata illimitata nel tempo. La normativa, infatti, prevede che il documento, se non trova seguito pratico, decada dopo cinque anni dalla sua emissione. Pertanto "l'automatica decadenza correlata alla previsione del limite temporale di efficacia del provvedimento rende del tutto ultronea l'adozione di provvedimenti di II grado". In sostanza, se non dovessero esserci sviluppi favorevoli alla FerLive, a Dicembre 2016 la concessione ambientale verrà ritirata.

 

Savino Carbone

BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.