Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-05-23 05:32:09' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-05-23 05:32:09' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-05-23 05:32:09' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Eventi
14/03/2014

Rimettiamoci in gioco: un calcio alla disabilità

Anpis Puglia, in collaborazione con Anthropos e Anatroccolo, organizza un torneo per i ragazzi affetti da disturbi psichici

 

 

 

Un torneo di calcio per favorire l'integrazione di soggetti portatori di patologie psichiche. E' quello organizzato da Anpis Puglia in collaborazione con la Regione Puglia, la Provincia di Bari, i Comuni di Bitonto e Foggia, le ASL regionali, il Coni e l'Università degli Studi di Bari. "Rimettiamoci in gioco, sportivamente", questo il nome dell'iniziativa giunta alla quinta edizione, è il campionato di calcetto dedicato a ragazzi e ragazze con problemi psichici che si sta svolgendo in questi giorni.

 

"L'iniziativa - spiega Antonio Loconte, presidente regionale Anpis, incontrato da BitontoTv a margine della tappa bitontina del torneo - è uno strumento efficace per favorire le persone affette da disturbi psichici e permettere loro di essere conosciute semplicemente come persone, in grado di socializzare e vivere una sana competizione sportiva". Le squadre partecipanti, provenienti da tutta la Puglia, sono composte da ragazzi assistiti, da famigliari e amici e da operatori del settore. Come quelli di Anthropos e L'Anatroccolo, due associazioni bitontine protagoniste del torneo.

"Un'attività di questo tipo - osservano gli organizzatori - produce benessere fisico e permette al ragazzo affetto di provare una serie di emozioni che altrimenti non vivrebbe. Si tratta di vedere sè stessi in un'altra prospettiva: sapere di avere un posto nella società e poter pensare di creare una progettualità basata sul lavoro e gli affetti".

 

Nelle squadre anche ragazzi extracomunitari. "Il disagio psichico - puntualizza Loconte - è un concetto allargato, ne soffrono anche i ragazzi che vivono problemi di integrazione socio-culturale".

Assieme all'attività sportiva i partecipanti al torneo vivono anche altri momenti di condivisione. Durante le trasferte calcistiche i giovani delle cooperative pranzano assieme e passeggiano per le città che li ospitano in una sorta di visita turistica. "E' un grande momento - ammette emozionato Loconte - non dobbiamo dimenticarci di questi meravigliosi ragazzi".

L'iniziativa si concluderà a Maggio, quando, in una pubblica conferenza alla Sala degli Specchi di Palazzo Gentile, verranno illustrati i risultati del torneo e proclamati i vincitori.

BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.