Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-05-23 15:57:43' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-05-23 15:57:43' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-05-23 15:57:43' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Cronaca e Attualità
12/03/2014

Tribunale. Niente giudici di pace a Bitonto

Il ministro Andrea Orlando respinge l'istanza di mantenimento presentata da Palazzo Gentile

Bitonto perde gli Uffici dei Giudici di Pace. Il neoministro della Giustizia Andrea Orlando ha firmato in questi giorni il decreto che dispone il mantenimento di 285 uffici del giudice di pace a seguito della recente riforma delle circoscrizioni giudiziarie, accogliendo quasi integralmente le 297 istanze formulate dagli enti locali che si impegnano a mantenere a loro cura e spese gli uffici giudiziari di prossimità nei loro territori.

 

Quasi, perchè tra le dodici richieste respinte c'è anche quella formulata dal Comune di Bitonto. Il guardasigilli ha accettato le istanze di mantenimento di Noci, Putignano, Altamura, Gravina e Monopoli. Eppure Palazzo Gentile, in accordo con le amministrazioni di Palo del Colle e Giovinazzo, che fanno parte del vecchio circondario giudiziario facente capo a Bitonto, sin da Novembre 2012 aveva avanzato una richiesta a Roma per il mantenimento, a proprie spese, dei Giudici di Pace, approfittando dello spiraglio concesso dal Ministero della Giustizia, retto allora da Paola Severino.

 

Il tutto mentre si assiste al progressivo smantellamento della sede distaccata di Bitonto, chiusa definitivamente a Gennaio. Nonostante in queste ultime settimane avvocati e associazioni di categoria, forti dell'appoggio della Presidenza del Consiglio Regionale Pugliese, provano a salvare gli uffici giudiziari periferici. Nei giorni scorsi proprio Onofrio Introna ha espresso la volontà, qualora la situazione non si sblocchi, di ricorrere alla Corte di Giustizia Europea.


Savino Carbone

BitontoTV Staff

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.