Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-05-24 21:13:31' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-05-24 21:13:31' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-05-24 21:13:31' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Cronaca e Attualità
10/03/2014

Mega truffa da dieci milioni all'Inps

I Carabinieri hanno scoperto un sistema finalizzato alla truffa allo Stato. Denunciati 831 braccianti agricoli

I Carabinieri del Comando Provinciale di Bari dopo articolate indagini coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari e svolte anche con la collaborazione degli ispettori della direzione provinciale pugliese dell'INPS, hanno scoperto una mega truffa per un danno complessivo alle casse dello Stato di oltre 10 milioni di euro.


Centinaia di controlli svolti in tutta la Provincia hanno permesso di accertare che numerose società operanti nel settore agricolo avevano fittiziamente assunto 831 braccianti, attraverso false attestazioni di posizioni lavorative inesistenti inducendo in errore l'I.N.P.S. che ha provveduto, nei vari anni, ad erogare prestazioni assistenziali non dovute, quali la disoccupazione, la malattia, la maternità e gli assegni familiari, producendo un danno milionario all'Erario.


Per un centinaio di loro è scattata anche l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alle truffe ai danni dello Stato. Si tratta, oltre che di singoli braccianti agricoli, di mediatori, imprenditori del settore agricolo e commercialisti che, a vario titolo, avevano messo in piedi il meccanismo di truffa che ha interessato, oltre la provincia di Bari, anche il sud foggiano e le province di Brindisi, Taranto e Matera.

BitontoTV Staff

Commenti

  • Gli addetti ai lavori rappresentano i piagnistei per eccellenza! E' un continuo lamento. Eppure sono le categorie protette per antonomasia! Tutta la gamma dell'imposte che grava sui comuni mortali è sconosciuta, perché le tariffe d'estimo (R.A. e R.D.)risalgano a molti lustri orsono; non hanno reddito, per via delle calamità e quindi usufruiscono di agevolazioni! Il premio alla produzione dell'olio, la famosa integrazione per l'olio,è la mammella che mungono da decenni! E tra non molto scoppierà lo scandalo dei prodotti biologici!! A buon intenditori poche parole!!!!

    Leone 45

    Inserito mar, 11 mar 2014 - 12:47:35

  • Era ora che qualcuno setacciasse questa melma in cui bivaccano i cosiddetti "braccianti" ai qualil'INPS ha erogato benefici a piu' non posso..........!

    TORRES SAVERIO

    Inserito lun, 10 mar 2014 - 14:29:08

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.