Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-08-24 14:14:58' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-08-24 14:14:58' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-08-24 14:14:58' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Cronaca e Attualità
11/02/2014

Assalto con sparatoria a San Pio

L'obiettivo del commando un Istituto di Vigilanza tra Bitonto e Santo Spirito. Bloccata la strada con due pullman rubati

 

Ore 11:00 Il resoconto della Polizia di Stato: La scorsa notte tutte le Volanti in servizio sono intervenute presso la sede della Sicurcenter, in zona Santo Spirito, a seguito di una rapina ai danni della suddetta società perpetrata da un commando di circa 15 persone. I malviventi, con l'ausilio di una escavatrice, hanno sfondato il caveau, hanno sparato un colpo di fucile contro il guardiano, che fortunatamente era protetto all'interno di un gabbiotto blindato, hanno prelevato due casseforti, le hanno caricate a bordo di due mezzi pesanti e si sono dati alla fuga, impiegando anche autovetture di grossa cilindrata, modello Audi. Per agevolare la fuga, i rapinatori hanno bloccato gli svincoli delle strade attigue al luogo dell'evento (S.S. 16 in direzione nord e sud e S.P. 91) con mezzi pesanti, tutti risultati provento di furto, e hanno cosparso il manto stradale con chiodi a cinque punte.


Il personale della Polizia di Stato intervenuto è riuscito ad intercettare il commando nei pressi della poligonale per Bitonto (località Palese) dove, sebbene oggetto di vari colpi d'arma da fuoco che non hanno attinto gli operanti, hanno proseguito l'inseguimento, costringendo i malviventi ad abbandonare il mezzo pesante con una cassaforte, poi recuperata dagli agenti delle Volanti.
Nel frattempo, personale dell'Arma dei Carabinieri, giunto in ausilio, ha intercettato e arrestato, nei pressi dell'evento, un uomo (pluripregiudicato) a bordo di una autovettura di grossa cilindrata che spargeva chiodi a cinque punte sul manto stradale, evidentemente per favorire la fuga dei complici.
Contestualmente, una pattuglia di un istituto di vigilanza è stata oggetto, senza conseguenze, di colpi di arma da fuoco esplosi da una vettura di grossa cilindrata in transito.
Personale delle Volanti, impegnato nella ricerca dei malviventi, ha rinvenuto una autovettura Audi abbandonata, risultata provento di furto, all'interno della quale vi erano due giubbotti antiproiettile, una pistola e un centinaio di cartucce, riconducibili alla rapina appena perpetrata.
Sono tuttora in corso le indagini volte alla ricerca dei rapinatori.

 

Ore 9:00 Hanno bloccato la strada con due pullman ed hanno provato ad entrare nel caveau di un istituto di vigilanza, ma sono stati intercettati dalla Polizia per dare vita ad un rocambolesco inseguimento e relativa sparatoria. È quanto accaduto alle prime luci dell'alba sulla provinciale che collega Bitonto a Santo Spirito. Il commando, formato da un non precisato gruppo di malviventi, ha rubato due grossi autobus di linea per bloccare il traffico dell'arteria e creare e agevolare la loro fuga. L'obiettivo era la camera blindata dell'Istituto, nei pressi del quartiere San Pio di Bari, che hanno provato a sventrare con l'utilizzo di un bulldozer.
I criminali sono poi fuggiti a bordo di una Audi A8, ma sono stati intercettati da una pattuglia della Polizia con cui hanno ingaggiato un rocambolesco inseguimento. Alcuni spari sono stati esplosi, forse a scopo intimidatorio ed una persona pare sia stata già fermata dalle forze dell'ordine. Che sono già sulle tracce degli altri fuggitivi.
Solo pochi mesi fa lo stesso istituto di vigilanza era stato già obiettivo di un colpo simile con due tir disposti sulla strada e poi dati alle fiamme. In quel caso tutti i responsabili riuscirono a fuggire.

 

 

BitontoTV Staff - Foto: lucaturi.it

Commenti

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.