Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "3") AND (expires > '2019-08-20 18:53:15' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "2") AND (expires > '2019-08-20 18:53:15' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1

Bitonto Tv

Errore!

Nessun banners coincide con la richiesta


SELECT * FROM cms_module_banners WHERE (category_id = "1") AND (expires > '2019-08-20 18:53:15' or isnull(expires)) AND (max_impressions = 0 OR num_impressions < max_impressions) ORDER BY RAND() LIMIT 0,1
Politica
06/02/2014

Differenziata. Bitonto ferma

Le percentuali oscillano ancora attorno ai venti punti. Preoccupa l'Ecotassa

La differenziata a Bitonto rimane ancora un tabù. Sono stati diramati nei giorni scorsi i dati relativi alla raccolta nella Provincia di Bari relativi al biennio 2012-2013. I numeri bitontini parlano chiaro: negli ultimi due anni in Città le percentuali di raccolta sono oscillate dal 20,9% al 22,9%. Dati allarmanti se si pensa che la restante parte di rifiuti, circa l'80% di quanto prodotto dalla comunità locale, viene conferita nelle discariche della zona.

 

Negligenza, ma anche politiche sulla raccolta ferme da anni per mancanza di risorse e, soprattutto, potestà gestionali. Il servizio di porta a porta, infatti, è, ancora oggi, fermo alle frazioni e al centro antico. Il Comune di Bitonto è impossibilitato, al momento, nel programmare una progettualità di interventi mirate ad aumentare le percentuali di differenziata. A bloccare Palazzo Gentile è la nascita dell'A.R.O. Rifiuti, l'ente subprovinciale che si occuperà di coordinare le politiche di gestione rifiuti nell'ambito Bitonto, Terlizzi, Molfetta, Ruvo e Corato. La situazione potrà cambiare solamente nel secondo semestre del 2014, quando, secondo le previsoni, l'ente sarà ufficialmente e tecnicamente costituito. Solo allora la grana differenziata potrà essere affrontata adottando nuove strategie.

 

Intanto preoccupa l'introduzione maggiorata dell'Ecotassa. La Regione Puglia ha previsto una maggiorazione di 28,85 euro per ogni tonnellata di rifiuto conferito in discarica. Mentre conta premi per quelle Amministrazioni virtuose che si siano impegnate per incrementare il sistema di raccolta. Una stangata che Bitonto spera di evitare grazie alla norma introdotta dal Consiglio Regionale, che prevede lo stop alla maggiorazione per quei Comuni che si impegnano ad aumentare di cinque punti percentuali la differenziata. Incremento che il sindaco Abbaticchio, fiducioso nelle opportunità che offrirà l'A.R.O., considera possibile. Il gap positivo di due punti tra 2012 e 2013, però, non fa ben sperare. Per evitare l'ennesimo colpo alle casse comunali.

 

Savino Carbone

BitontoTV Staff

Commenti

  • Innanzitutto si dovrebbe sanzionare gli esercizi commerciali che non fanno la differenziata e ciò senza che nessuno degli operatori ecologici avverta chi dovrebbe intervenire

    enrica

    Inserito gio, 06 feb 2014 - 20:04:17

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.