Bitonto Tv

Cronaca e Attualità
27/07/2013

'Si affronti il problema criminalità alla radice: servono più forze dell'ordine'

La Ventricelli scrive ad Alfano sulla situazione a Bitonto e nei comuni vicini

Aumentare il numero dei presidi a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica per stroncare l’escalation di violenza che sta riguardando in particolar modo i comuni di Bitonto, Altamura, Palo, Gravina e Toritto. È quello che ha chiesto negli scorsi giorni Liliana Ventricelli, deputata pugliese del Partito Democratico, attraverso una interrogazione al ministro dell’Interno Angelino Alfano sulla questione ‘sicurezza e ordine pubblico’ in provincia di Bari. A sostenere l’iniziativa anche altri deputati piddini, fra i quali anche Dario Ginefra, più volte protagonista di iniziative simili proprio in favore del territorio bitontino.
Se ad Altamura da due anni ormai i cittadini vivono costantemente sotto “assedio delinquenziale” con rapine, furti, aggressioni a mano armata e intimidazioni, non va meglio a Bitonto, dove la situazione descritta dall’onorevole sembra addirittura peggiore.
“A Bitonto – scrive la Ventricelli - solo tra fine giugno e l’inizio del mese di luglio di quest’anno, si sono verificati tre episodi in cui malviventi hanno dato vita a sparatorie in pieno centro cittadino; l’ultima il 2 luglio, quando poco prima delle 22.00, a pochi passi dalla Villa comunale, otto colpi di pistola sono stati esplosi da due moto in corsa all’altezza di piazza Partigiani d’Italia, all’incrocio tra corso Vittorio Emanuele e via Verdi; tre degli 8 bossoli sono stati trovati per strada, mentre gli altri 5 hanno raggiunto le vetrine e l’insegna di esercizi commerciali di via Verdi”.
Del tutto insufficienti il numero di uomini e mezzi destinati alla città dell’olio: “I cittadini possono al momento contare esclusivamente su un rinforzo da parte della squadra mobile della Città di Bari, poiché è stata predisposta la presenza di un dirigente del commissariato di secondo livello (al pari di un qualsiasi quartiere di Bari) a cui rispondono un numero insufficiente di unità, e una stazione dei carabinieri retta solo da un luogotenente anziché un tenente che, se incaricato, avrebbe diritto di avere sotto di sé 3 marescialli, i quali a loro volta potrebbero disporre di ulteriori unità”.
Ed è inutile per i bitontini anche spostarsi nei comuni vicini per cercare zone meno calde in cui svolgere, per esempio, una propria attività economica. È il caso ad esempio di un imprenditore bitontino che a Palo del Colle “ha denunciato un atto di estorsione oramai diventa tragica prassi nei cantieri edili della zona, permettendo agli investigatori della Squadra mobile di Bari di arrestare in flagranza di reato due uomini che avevano costretto l’imprenditore a versargli 5mila euro – dei 10mila richiesti – , portando alla luce un fenomeno capillarmente diffuso in molti centri del nord barese”.
Per la Ventricelli non ci sono dubbi: l’escalation di atti criminali a Bitonto e nelle altre città della Provincia degli ultimi mesi “dev’essere combattuta con più forza. Non dobbiamo abbassare la guardia o allarmarci esclusivamente dopo un singolo fatto di cronaca. É necessario affrontare il problema alla radice richiedendo, come stiamo facendo con tale interrogazione, un rafforzamento delle forze dell’ordine che assicuri un controllo più capillare ed organizzato. La legalità è e sarà per me una priorità per il nostro territorio”.
“In Puglia – ricorda l’onorevole - secondo quanto scritto nella relazione della DIA al Parlamento, relativa al secondo semestre del 2011, si registrano dati elevati per i delitti di attentato, incendio doloso e danneggiamento a seguito di incendio; secondo quanto già riportato, appare oramai evidente che la situazione in cui versa l’ordine pubblico all’interno della provincia richieda l’immediata azione di un pool operativo atto a svolgere al più presto un’azione unitaria”.
Per questo la piddina chiede ad Alfano se “sia a conoscenza dei gravi fatti riportati e quali siano le sue valutazioni in merito alla sempre più grave situazione” e se non ritenga “urgente e necessario intervenire affinché, con una sinergia comune, istituzioni, magistratura e forze dell’ordine adottino le necessarie misure per impedire che si perpetuino i sempre più preoccupanti atti di violenza che stanno minando la sicurezza e la tranquillità dei cittadini; – se non valuti l’esigenza di prevedere un rafforzamento e un potenziamento dei presidi di forze nell’ordine”.
Sulla questione dei fenomeni estorsivi l’invito della Ventricelli, infine, è perentorio: bisogna “sollecitare l’intervento del Commissario per il coordinamento delle iniziative anti-racket ed anti-usura”.

 


Vito Schiraldi

BitontoTV Staff

Commenti

  • Ore 11,00 circa
    Su via A. DE GASPERI, ennesimo violento scippo ai danni di una donna.
    C'è stato l'intervento di alcune pattuglie della Polizia Municipale.
    Mi auguro che abbiano arrestato il delinquente.

    Arcangelo

    Inserito sab, 27 lug 2013 - 12:20:03

  • La signora Ventricelli, invece di continuare a prendere in giro i cittadini: "servono più forze dell'ordine", perché non si impegna ad uscire dall'inciucio per impedire, tra le tante aberrazioni in programma, il ddl "SVUOTA CARCERI"? TUTTI A CASA!!!!!!!!!!!!!!!!

    Leone 45

    Inserito sab, 27 lug 2013 - 11:48:50

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento


Codice nella foto:
Fare attenzione a Maiuscolo/minuscolo

Il tuo Nome(*):

Email(*):

Sito WEB:
Comprensivo di http://

Commento(*):
Inserendo il testo del messaggio e cliccando su invia, dichiari di aver letto ed accettato i termini del Regolamento per l'inserimento dei Commenti, consultabile alla omonima pagina in menu

*Campi Obbligatori

Notizie del giorno

Sponsor, Partners & CO.

PASTICCERIA SALIERNO

scopri il nuovo tempio del piacere in via Dante

pasticceriasalierno

BEPPE GRANIERI

Jukebox Photogallery News Appuntamenti

beppe granieri

INTINI TRASLOCHI SRL

Al servizio della tua mobilità

Intini Trasporti srl

Farmacia MATTEOTTI

del dottor VACCA Oronzo

Farmacia Matteotti

AUTO & AUTO SALIERNO

La tua auto a 5 stelle

sigma

FREEDOM FLY AGENZIA VIAGGI

E' tempo di fare le valigie! Scopri le offerte!

freedom fly

Calendario Eventi

Testata giornalistica – Reg. stampa n.29/08 del 15/10/2008 Tribunale di Bari - Direttrice responsabile: Marica Buquicchio
Copyright © 2011 Francesco Paolo Cambione - via Solferino, 25 - 70032 Bitonto (Ba) - P.IVA 05064920720 | Supporto redazione e WebTV - THESIS s.r.l.