Categories: Politica
      Date: mag 30, 2014
     Title: Ecotassa. Abbaticchio: 'Possiamo evitarla'
Decisivo sarà il mese di Giugno. Obiettivo: aumentare le percentuali di umido. E il Sindaco lancia l'appello alle attività di ristorazione

L'Ecotassa si può evitare. i dati diffusi dall'amministrazione Abbaticchio lasciano ben sperare sul raggiungimento della soglia chiesta dalla Regione Puglia per evitare la maggiorazione sui costi di trasferimento dei rifiuti in discarica.

 

"Ancora un punto e mezzo e raggiungiamo il 5% - spiega il Sindaco in esclusiva ai microfoni di BitontoTv - siamo ottimisti, ma serve uno sforzo collettivo". Secondo i numeri del governo cittadino le percentuali di raccolta, negli ultimi cinque mesi, sarebbero aumentate del 3,5%, avvicinandosi sempre più ai requisiti richiesti da via Capruzzi. Secondo il protocollo sottoscritto da Palazzo Gentile e gli uffici regionali, se entro la fine di Giugno il Comune di Bitonto completa la maggiorazione del 5% della raccolta di differenziata, eviterà l'aumento del prelievo sull'immondizia conferita in discarica. Che si aggira attorno ai venti euro per ogni tonnellata di rifiuto.

 

Fondamentale sarà l'apporto fornito dalle attività di ristorazione. "Ristoranti, bar, pub e locali ci devono aiutare - è l'appello lanciato da Abbaticchio, promotore, assieme all'Amministrazione, di numerose iniziative di sensibilizzazione sul territorio nelle ultime settimane, non da ultimo un manifesto a firma Azienda Servizi Vari diffuso per le vie della città - decisiva sarà la componente dell'umido che verrà differenziata. Per questo a nome di tutta la Giunta invito i gestori delle attività a darci una grossa mano".

 

Un obiettivo di certo possibile. Mancano più di trenta giorni alla chiusura del semestre concesso dalla Regione. E, all'apertura della stagione estiva, con l'aumento dell'utenza, l'apporto dei locali può risultare decisivo. Ed evitare una stangata sulla prossima imposta rifiuti.

 

Savino Carbone