Categories: Cultura e spettacolo
      Date: apr  1, 2014
     Title: A Maria Bayo il Premio Traetta
Il soprano spagnolo si aggiudica la sesta edizione del premio dedicato al compositore bitontino

 

 

La cantate soprano spagnola Marìa Bayo è stata nominata vincitrice del Premio Traetta 2014 "per la sua passione nel dar voce alla riscoperta delle radici del patrimonio musicale europeo".
Il Premio Traetta è un riconoscimento onorario internazionale intitolato al compositore italiano Tommaso Traetta (Bitonto 1727 - Venezia 1779) che la Traetta Society di Londra assegna ogni anno durante la Settimana Traetta, un festival itinerante, che si svolge durante gli otto giorni
che intercorrono tra la data della sua nascita e quella della sua morte.


Il premio prende in prestito il nome di Traetta come simbolo di una larga schiera di compositori ingiustamente dimenticati come Leonardo Vinci, Pasquale Anfossi, Antonio Sacchini, Nicola Vaccaj, Leonardo Leo o Domenico Cimarosa.
Il premio, giunto alla sua sesta edizione, è stato dato negli ultimi anni a personaggi come René Jacobs, Christophe Rousset o Alan Curtis.

Maria Bayo (Fitero, España, 1961 ) è un soprano Navarro. Ha studiato al Conservatorio di Pamplona e a Detmold in Germania, dove ha affrontato i suoi primi ruoli. Nel 1989 ha raggiunto il suo primo
grande successo nel Festival di Ludwigsburg con il Requiem di Verdi, in Aix-en-Provence con La corona di Gluck, e in Lucerna, dove si distinse in particolare con La sonnambula di Bellini nel 1990.
Anche se in principio ha cantato come soprano leggero, cambiò sin da subito al repertorio di soprano lirico. Nel 1994 ha cantato nel grande concerto tenutosi per la ricostruzione del Liceu di Barcellona, al Palau Sant Jordi di questa città. Ha affrontato diversi stili e René Jacobs gli ha dato il ruolo di protagonista nell'opera La Calisto di Cavalli, che ha registrato su disco .
Ha inoltre partecipato a numerose registrazioni recenti di zarzuela, anche se il suo repertorio principale è il campo della lirica. Ha cantato nei maggiori teatri di tutto il mondo e ha debuttato al Teatro dell'Opera di Vienna, con il ruolo di Antonia nei I racconti di Hoffmann nel 1995.