Categories: Cronaca e Attualità
      Date: feb 25, 2014
     Title: Adozioni. Presto a Bitonto la sede regionale CIFA
Grazie alla collaborazione con ANPIL previsti progetti per sostegno alla genitorialità

Bitonto ospiterà la sede regionale del CIFA. L'otto marzo verrà inaugurato in via Leopardi lo sportello del Centro Internazionale Famiglie pro Adozione, l'ente che si occupa di aiutare le coppie che intraprendono il percorso delle adozioni internazionali. Ad annunciarlo ieri Gianfranco Arnoletti, presidente dell'associazione, giunto ieri a Bitonto per incontrare la stampa.

 

L'organizzazione non governativa nasce nel 1980 a Torino come associazione di un gruppo di genitori che hanno adottato i propri figli in paesi in via di sviluppo. Dalla volontà di unire le forze per creare una rete che aiuti quanti vogliano avvicinarsi all'adozione internazionale. "Tecnicamente - spiega il Presidente - il nostro ente aiuta la coppia in tutto l'iter per l'adozione, che parte dal rilascio, da parte del tribunale, di una sorta di certificato di idoneità all'adozione". CIFA accompagna materialmente le coppie ad incontrare il bambino, forte dei suoi operatori che lavorano negli oltre venti paesi, come Cina, Cambogia, Brasile, Ucraina e Perù, con cui ha stretto nel tempo forti partnership. Non solo. L'organizzazione supporta e segue la famiglia anche dopo l'adozione del bambino, sino a quando non arriva alla maggiore età.

 

Perchè Bitonto? Il CIFA ha scelto di aprire al sud perchè in Puglia sono pochi gli enti riconosciuti che si occupano di adozioni. "La sedi più vicine sono ad Ancona e Roma - puntualizza Arnoletti - e spesso potenziali genitori desistono perchè il percorso di adozione comporta grossi spostamenti anche per l'assistenza nelle pratiche burocratiche". In 34 anni di lavoro CIFA ha portato a compimento quasi un centinaio di adozioni con famiglie pugliesi. Solo nel 2013, però, i tre tribunali di Puglia hanno rilasciato oltre 500 certificati di idonietà per l'adozione ad altrettante famiglie.

 

Nel 2005 con il riconoscimento dello status di Organizzazione Non Governativa, CIFA diviene anche Centro Internazionale per l'Infanzia e la Famiglia e, all'adozione internazionale, affianca progetti di cooperazione allo sviluppo, col compito di tutelare l'infanzia in diversi paesi del mondo nonché prevenire l'abbandono e lo sfruttamento dei bambini.

 

CIFA non si occuperà, quindi, escusivamente di adozioni. Grazie alla partnership con l'ANPIL OnlusAmici Nella Promozione Internazionale Lasalliana, la sede bitontina diventerà uno sportello di ascolto e sostegno alla genitorialità. Lo annuncia Michele Augurio, responsabile tecnico di entrambe le associazioni per la Puglia e bitontino d'origine, "seguiremo le famiglie e chiunque abbia bisogno di un consulto sulla genitorialità". Aprendo all'Amministrazione Comunale, col cui contributo spera di lavorare "in rete assieme alle altre associazioni del territorio".

 

Savino Carbone