Al Traetta il festival 'Di voce in voce' chiuderà la Bitonto Estate

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
02 ottobre 2018

Al Traetta il festival 'Di voce in voce' chiuderà la Bitonto Estate

Tre serate, sei concerti con il meglio della tradizione musicale popolare del Mediterraneo

Prende il via il cartellone della X edizione del Festival MetropolitanoDi Voce in Voce” che proporrà sei concerti di pregio all’interno del Teatro “Tommaso Traetta” di Bitonto ad ingresso gratuito su prenotazione. La kermesse è realizzata con il sostegno della Regione Puglia, del Comune di Bitonto, della Fondazione Nikolaos, del COAR (Cooperativa artisti) e le associazioni Arte in Viaggio e Echo Events; media partner del Festival 2018 è Radio Selene.

La nuova stagione si propone di rendere omaggio alla millenaria tradizione d’autore e popolare del Mediterraneo. "Il passato diventa pretesto per interrogare la realtà contemporanea utilizzando il pensiero artistico e le suggestioni che ne derivano quale metro per immaginare un presente ed un futuro possibili di crescita interiore e sociale", dichiara il direttore artistico Giuseppe De Trizio.

All’interno del “Traetta” saranno programmati tre concerti in prima nazionale. Venerdì 5 ottobre, con inizio alle 20.00, inaugurerà il festival Maria Giaquinto con il recital musicale “Il Mare di Mezzo”, storie e canzoni dal mare nostrum. A seguire ospiteremo, in esclusiva regionale, lo spettacolo “Rosa di Licata” dedicato alla grande voce di Rosa Balistrieri, cantastorie siciliana, a cura della compagnia romana “Il Naufragar mè Dolce”, diretta dalla regista-cantante Chiara Casarico. Lo spettacolo ha vinto il noto Premio del Pubblico al XV Festival Voci dell’Anima” di Rimini.  

Sabato 6 ottobre, invece, saranno di scena due concerti in prima nazionale, con la presentazione dei nuovi dischi di Emanuele Coluccia Trio con lo spettacolo “Birthplace”, cadenzato da scorribande sonore raffinate e il nuovo cd-concerto di Maria Moramarco & UaragniaunCillacilla”, monografia musicale che evoca la tradizione murgiana. 

Domenica 7 ottobre, propone il nuovo concerto adamantino, dell’inedito duo “L’attesa”: Claudio Prima e Rachele Andrioli,due straordinari musicisti salentini. Prestigiosa sarà la chiusura del festival affidata al progetto Raiz & Radicanto che presenteranno anch’essi in prima nazionale, il nuovo spettacolo e il nuovo cd intitolati “Neshama” (Anima): un viaggio attraverso la millenaria tradizione musicale sefardita, autentico bacino delle musiche del Mediterraneo. 

Durante la manifestazione sarà allestita la personale “La carta elegante” a cura dell’artista Luigia Bressan all’interno delle sale del Torrione Angioino di Bitonto. La mostra, nel 2018, ha trovato vita al Museo Civico di Bari e al Castello Carlo V di Monopoli: abiti-scultura in cartapesta, sculture di cervi, maschere, disegni condurranno gli spettatori in un mondo surreale dove le corna di cervo diventano rami di ulivo e il meta-racconto conduce verso Sud. 

Da dieci anni il festival “Di Voce in Voce”, organizzato e diretto dall’associazione culturale Radicanto, punta a riscoprire i contatti e i confini che si snodano attraverso le regioni pan-mediterranee in un percorso affascinante e diacronico, unite da un vento che sa parlarci di tradizione e innovazione, di continuità e modernità, dalla musica antica alla tradizione meridionale, dal canto a distesa alla polifonia pugliese, dai ritmi cadenzati agli spigoli dei tempi balcanici.