La 'Cavalleria Rusticana' di Mirabella torna al Petruzzelli

Alessandra Savino
di Alessandra Savino
Cultura e Spettacoli
19 settembre 2018

La 'Cavalleria Rusticana' di Mirabella torna al Petruzzelli

Andrà in scena ad ottobre del prossimo anno durante la stagione lirica

Un grande ritorno, quello della “Cavalleria Rusticana” di Michele Mirabella è previsto al Teatro Petruzzelli nel 2019, dal 19 al 27 ottobre del prossimo anno. Sono queste, infatti, le date in cui gli spettatori del maestoso politeama barese, potranno godere della messinscena dell’atto unico di Pietro Mascagni con la regia firmata dal noto professore bitontino. 

Si tratta della ripresa di una mia precedente regia, del 2010 precisamente, realizzata proprio al Teatro Petruzzelli di Bari. È una produzione dello stesso Petruzzelli e sono molto felice che mi abbiano chiesto di riproporla. Fu per me un momento di grande felicità ed inventiva e, dunque, mi sono avvalso di collaboratori di prim’ordine come Nicola Robertelli, per le scenografie, e Giuseppe Bellini per i costumi” così Mirabella manifesta l’entusiasmo di riproporre sul quel prestigioso palcoscenico un’opera che nel 2010 inaugurò la stagione lirica del Teatro Petruzzelli insieme a “Il Tabarro” di Puccini. 

Questa volta, invece, il melodramma che da Verga trasse ispirazione, sarà riproposto in coppia con “La voix humaine” di Francis Poulenc, allestimento scenico del Teatro Comunale di Bologna per la regia di Emma Dante. Un amore sofferto alla base delle due opere, inserite nel cartellone d’ Opera e Balletto della Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli e Teatri di Bari, presentato in conferenza stampa pochi giorni fa’. Una stagione lirica che conta ben nove opere in programma, di cui cinque nuove produzioni, due balletti a cui si aggiungono oltre venti concerti per la stagione sinfonica.

Tra le regie importanti citate dal Sovrintendente della Fondazione, Massimo Biscardi, proprio quella di Michele Mirabella che in merito a questa ripresa spiega: “Credo che inserirò poche novità rispetto alla regia del 2010, rivedrò solo alcuni dettagli ma sempre al fine di perfezionare l’ispirazione di allora e non per cambiarla. Perché quello fu un lavoro che ancora oggi sottoscriverei, una contestualizzazione modernissima. Non ho toccato nulla rispetto alla collocazione storica di Verga e Mascagni”. A dirigere l’Orchestra del Teatro Petruzzelli, per l’occasione, sarà il Maestro Renato Palumbo, facendo rivivere le celebri musiche di Mascagni su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci. “Il problema più grande per un regista è quello di raccontare con la musica e, soprattutto, mettere in scena la musica. Ed è quello che ha fatto con ‘Cavalleria Rusticana’”. Espressione, le parole conclusive di Mirabella, del complesso ruolo di chi è chiamato a muover le fila delle varie componenti sceniche di un’opera lirica.