Massimo Labianca è il primo componente del CdA ASV scelto da Palazzo Gentile

di La Redazione
Politica, Cronaca
10 luglio 2018

Massimo Labianca è il primo componente del CdA ASV scelto da Palazzo Gentile

Nei giorni scorsi il decreto del Sindaco. Il prossimo consigliere dovrà essere necessariamente una donna

È Massimo Labianca il primo componente del prossimo Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Servizi Vari. 48 anni, avvocato esperto in diritto commerciale e societario delle imprese, Labianca è stato individuato con apposito decreto dal sindaco Michele Abbaticchio, tra una rosa di candidati che hanno partecipato ad un avviso pubblico.

La nomina di Labianca arriva a cinque mesi dalla chiusura del bando e a poche settimane dalla seduta di Consiglio Comunale che ha approvato il ritorno del CdA alla guida della partecipata comunale. Tuttavia, da Palazzo Gentile hanno rinviato a data da destinarsi la scelta del secondo componente del Consiglio, che rientra sempre nelle quote in mano al pubblico. 

Una scelta che al momento appare oscura, ma che potrebbe essere legata a trattative di stampo puramente politico. Il Sindaco, però, dovrà necessariamente individuare un consigliere donna, poiché i privati che detengono le quote ASV sembrerebbero aver deciso per una rappresentanza maschile. Resterebbero, dunque, in gara Giacomina Saracino, Romina Centrone e Anna Rosa Battista. 

Le prime nomine del CdA dell’Azienda arrivano in un periodo delicato per la gestione del servizio rifiuti in città, tra i dubbi sulla legittimità del recente operato dell’ultimo amministratore unico, Vincenzo Castellano, e la crisi amministrativa dell’Ambito, che non riesce a chiudere la questione SANB, nonostante i recenti interventi del collegio dei revisori del Comune di Bitonto e, soprattutto, della Corte dei Conti.