Ieri Ermal Meta a Molfetta per il Luce Music Festival

Massimiliano Dilettuso
di Massimiliano Dilettuso
Cultura e Spettacoli
20 luglio 2018
Photo Credits: Francesco Cuoccio

Ieri Ermal Meta a Molfetta per il Luce Music Festival

Giornata ricca di eventi: nel pomeriggio la presentazione del libro di Chiara Cannito e lo spettacolo di Bianca Guaccero

Il “Non abbiamo armi” tour di Ermal Meta ha fatto tappa a Molfetta: nella serata di ieri, la Banchina di San Domenico ha ospitato il celebre cantautore di origini albanesi, vincitore dell’ultima edizione del Festival di Sanremo.

Il suo concerto, in anteprima regionale, è stato uno degli appuntamenti di spicco del “Luce Music Festival, approdi musicali”, la rassegna itinerante che porta la musica dal vivo e performance teatrali nelle città portuali della Puglia. A precedere l’esibizione del cantante, che ha mosso i suoi primi passi in ambito musicale proprio a Bari con la sua ex band “La Fame di Camilla”, sono state programmate diverse attività al Museo Diocesano: la presentazione del libro “Akad. Corro” della scrittrice Chiara Cannito, dedicato alla Siria in guerra civile; il laboratorio per bambini dal titolo "L’arte in Siria" e lo spettacolo teatrale per ragazzi a cura della compagnia bitontina Fatti d'Arte tratto dall’omonimo testo "La Sirenetta e i rifiuti in fondo al mar", sempre a cura dell’autrice Chiara Cannito, edito da Quorum, una rilettura in chiave ecologista della celebre fiaba di Andersen. A seguire, invece, il recital intitolato “Eroine greche: lettere d’amore spedite dal mare", liberamente ispirato da "Heroides" di Ovidio, della bitontina Bianca Guaccero e di Cosimo Damiano Damato, che con una rappresentazione liberamente ispirato all’opera di Ovidio (scritta tra il 20 a.C. e il 2 a.C.), hanno portato in scena volti noti della Grecia classica come Ulisse e Penelope, Paride ed Elan, Ero e Leandro, Saffo e Faone.

La grande chiusura, quindi, ad Ermal Meta, che sul Main Stage del Luce Music, ha eseguito dal vivo i brani del suo ultimo lavoro discografico “Non abbiamo fatto armi” e i suoi principali successi provenienti da album antecedenti come “Non mi avete fatto niente”, scritto a quattro mani con Fabrizio Moro, che gli è valso il primo posto a Sanremo 2018 e il quinto all'Eurovision Song Contest 2018 di Lisbona; “Vietato Morire”, terzo posto a Sanremo 2017 e “Piccola Anima”, duetto registrato con Elisa.

L’artista multiplatino tornerà in Puglia, e precisamente a Lecce, il prossimo 4 agosto in piazza Libertini grazie al Festival itinerante organizzato da Urem, Fanfara e Cooperativa Ulixes e cofinanziato dalla Regione Puglia – Dipartimento del Turismo e dell’Economia della Cultura.