Apre a Bitonto il Centro Studi Zygmunt Bauman

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
27 luglio 2018
Photo Credits: Katharina Nocun

Apre a Bitonto il Centro Studi Zygmunt Bauman

Sarà diretto da Pasquale Castellano e rivolto alle PA

Attivo già da qualche mese, è stato presentato ieri alla stampa il nuovo Centro Studi bitontino dedicato alla figura di Zygmunt Bauman, compianto pensatore di origini polacche del Novecento.

A dirigerlo Pasquale Castellano, project manager, nonché consigliere comunale, accompagnato da una schiera di professionisti attivi in diversi ambiti, dall’economia all’urbanistica. “Il Centro Studi Zygmunt Bauman - si legge nell’abstract pubblicato sul sito - è costituito da soggetti con diverse esperienze professionali ma accomunati dall’interesse nei confronti di un modello sociale ed economico fondato sul dialogo e sulla cooperazione”.

Obiettivo del Centro, al momento costituito come associazione no profit, sarà collaborare con la pubblica amministrazione, per offrire consulenza di tipo strategica e programmatica, “pronti a sviluppare progetti aventi finalità socialmente e culturalmente rilevanti attraverso l'utilizzo di un modello dinamico”, guardando “al pensiero di Zygmunt Bauman e al trasferimento delle sue istanze e dei modelli filosofici alle diverse interazioni umane esistenti”.

Il Centro Studi, primo nel suo genere in città, avrà sede in un immobile a due piani in via XVI Marzo 1848, a pochi passi dal centro antico e, nelle intenzioni dei professionisti che lo compongono, sarà aperto alle realtà culturali della città.