Ad agosto il Beat Onto Jazz Festival: tra i big gli Yellowjackets, Pedrito Martinez e Carmen Souza

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
02 luglio 2018
Photo Credits: yellowjackets.com

Ad agosto il Beat Onto Jazz Festival: tra i big gli Yellowjackets, Pedrito Martinez e Carmen Souza

La rassegna sarà dedicata alle contaminazioni del jazz

Sarà dedicata alle “vie del jazz” la 18esima edizione del Beat Onto Jazz Festival, presentata in anteprima lo scorso sabato al Teatro Traetta, durante un evento preview. L’importantissima rassegna promossa dall’associazione bitontina “In Jazz”, con la direzione artistica di Emanuele Dimundo, ha deciso di aprire, nell’anno della “maturità”, alle innumerevoli contaminazioni della musica jazz, dalle applicazioni latine e cubane sino a quelle afro e alla fusion più sperimentale.  

Tra i big annunciati da Dimundo e dal giornalistia Alceste Ayroldi ci sono: gli Yellowjackets, storica band fusion statunitense, guidata, tra gli altri, dal sassofonista Bob Mintzer, vecchia conoscenza del BJazz; Carmen Souza, vocalist portoghese, originaria di Capo Verde; Pedrito Martinez, percussionista statunitense di origini cubane - con all’attivo una nomination al Grammy, il titolo di "percussionist of the year" ed il Premio Thelonious Monk - che si esibirà a Bitonto con la sua band in un tour che lo porterà anche all’Umbria Jazz. 

Il Festival, che si terrà, come da tradizione, dal 1° al 4 agosto in Piazza Cattedrale, ospiterà anche il progetto di Roberto Ottaviano e Giuseppe Bassi, “Family affair”, la cantante Daniela Spalletta, il quartetto guidato da Maurizio Quintavalle con John Sulzmann e il Fabio Zeppetella 4tet, che presenterà il lavoro “Chansons!”.

Il Beat Onto Jazz Festival porterà in scena, inoltre, la suite di Duke Ellington “Such sweet thunder”, dedicata alle opere shakespeariane, grazie alla collaborazione tra l’associazione musicale “VoxMedia” e l’Orchestra del Conservatorio di Bari, che replicheranno l’esperimento già eseguito dal vivo da Giorgio Albertazzi.  

Per la prima volta dalla sua nascita, la kermesse non sarà aperta dalla jam session della prima serata, che sarà probabilmente spostata in un altro luogo, e, tra gli eventi collaterali, potrebbe esserci un momento artistico all’interno della Galleria Nazionale della Puglia “Devanna”. 

 

In copertina gli Yellowjackets