Tre promozioni in tre anni: l'Omnia riporta Bitonto in Serie D

Massimiliano Dilettuso
di Massimiliano Dilettuso
Sport
11 giugno 2018
Photo Credits: BitontoTV

Tre promozioni in tre anni: l'Omnia riporta Bitonto in Serie D

Con la Vis Afragolese ritorno dei playoff al cardiopalma: decisivi i calci di rigore

Dopo otto anni di agonia, la città di Bitonto tornerà a calcare i campi della Serie D. È il verdetto finale del lungo campionato di Eccellenza Puglia, partito lo scorso 10 settembre con il derby tra U.S. Bitonto 1921 e Omnia Bitonto e terminato ieri con la vittoria di quest’ultima nella finalissima di ritorno dei play-off disputata contro la Vis Afragolese.

La compagine del patron Francesco Rossiello torna a gioire per il terzo anno consecutivo. Infatti, dopo la vittoria in Prima Categoria della stagione sportiva 2015-2016 e in Promozione dello scorso anno, il sodalizio nostrano approda nella più importante competizione dilettantistica nazionale a seguito di un’ottima annata in Eccellenza, alla sua prima apparizione. 

Un’impresa, quella dell’Omnia Bitonto,già predetta in estate e che si concretizza a margine di un campionato sofferto e per nulla semplice: basti pensare – oltre alle insidie incontrate sul cammino durante la regular season – al risultato della finale di andata dei play-off che vedeva la Vis Afragolese in vantaggio per 2-0.

Ma gli uomini guidati da Pasquale De Candia hanno ben sfruttato il fattore campo e, soprattutto, dimostrato sin dai primi minuti di gioco la giusta determinazione nel raggiungere l’obiettivo prefissato. Dopo pochi istanti dall’avvio della gara, infatti, i padroni di casa hanno sfiorato il vantaggio con un calcio piazzato a opera di Zotti, che è arrivato al 9’ con una splendida giocata di Turitto. Poco dopo è la Vis Afragolese a creare la prima azione da gol, subito fermata per fuorigioco. Allora, al 14’ è Zotti a cercare la porta, ma colpisce il palo ed è ancora Turitto a centrare la rete sulla respinta. Al 33’, invece, è sempre il fantasista Zotti prova ad allungare il vantaggio da punizione: palla per Patierno che fa gol ma viene fermato in posizione di outside. 

Nella ripresa, l’Omnia conduce sempre per 2-0 e prova porre fine al match più volte, ma senza successo. Al 10’ il solito Zotti conduce una brillante azione personale e passa la palla a Lavopa che la tira poco fuori la porta difesa da Scarano. Segue una punizione per i campani battuta da Ruscio per Maiello che non crea troppe difficoltà all’estremo difensore bitontino Vitucci. È sempre il portiere omniano a salvare la sua squadra pochi attimi dopo con una parata in extremis. Al 33’ il direttore di gara Mucera, della sezione di Palermo, mostra il cartellino rosso a Fiorillo per un colpo a gioco fermo ai danni di Patierno. L’Afragolese è in dieci uomini, ma l’Omnia non ne approfitta e quindi si va ai tempi supplementari.

Negli ultimi trenta minuti entrambe le squadre provano a segnare il gol della bandiera, ma la fatica dettata dai tanti minuti di gioco nelle gambe si fa sentire: infatti, eccetto un gol per l’Afragolese annullato al 9’ del primo tempo supplementare per fallo in attacco di Del Sorbo, nessuna delle due compagini riesce ad imporsi. Dopo 120 minuti di gioco, si va ai rigori: decisivi gli errori di Tarascio e Ciano dell’Afragolese e i gol di Montrone, Fiorentino, Patierno e Anaclerio per i padroni di casa.

Triplice fischio e l’Omnia Bitonto vola in Serie D: tripudio assoluto sugli spalti gremiti del “Città degli Ulivi”, dove i supporter del calcio bitontino festeggiano il ritorno proprio in quel campionato che in città manca dall’annata 2009-2010, quando l’U.S. Bitonto – che questa categoria la conosce bene – perse i play-out e retrocesse in Eccellenza. 

I neo promossi ora possono finalmente fare festa e, in seguito, iniziare a porsi l’obiettivo cardine per la stagione 2018-2019, quando esordiranno per la prima volta in assoluto in quarta serie. In attesa di conoscere i piani futuri della giovane e vincente realtà sportiva locale, è giusto gioire per la loro impresa: indubbiamente una delle più belle ed entusiasmanti nella storia dello sport bitontino.

 

Clicca qui per vedere la gallery completa

ilmondialeinpiazza-26.jpg
ilmondialeinpiazza-3.jpg
ilmondialeinpiazza-14.jpg
ilmondialeinpiazza-22.jpg
ilmondialeinpiazza-8.jpg
ilmondialeinpiazza-16.jpg
ilmondialeinpiazza-5.jpg
ilmondialeinpiazza-18.jpg
ilmondialeinpiazza-21.jpg
ilmondialeinpiazza-30.jpg