Nel weekend SconfinaMenti, il festival dei popoli di Palo del Colle

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
20 giugno 2018
Photo Credits: Lisa Fioriello

Nel weekend SconfinaMenti, il festival dei popoli di Palo del Colle

Organizzato da L'Onda Perfetta con la mediapartnership di BitontoTV

Si terrà nel weekend, ”SconfinaMenti”, il Festival dei Popoli promosso a Palo del Colle dall’associazione L’Onda Perfetta. Tre giorni, a cavallo tra il 21 e il 23 giugno, dedicati alla cultura, musica, danza, teatro, mostre, laboratori, giochi per i più piccoli, ethnic food, un'occasione di incontri, di scambi interculturali, un viaggio nelle più differenti culture provenienti da tutti i continenti.

Il programma prevede, giovedì 21 alle ore 18:30, l’apertura della mostra fotografica “Fratelli in Italia”, di Yvonne Cernò, presso la Sala Riunioni del Comune di Palo del Colle. L’esposizione fotografica raccoglie quarantacinque volti: occhi segnati dal tempo, sorrisi giovani, pelle scura e no, e ancora gli abbracci delle mamme e occhi orientali che raccontano tradizioni che vengono da lontano. Il 22, alle 20:30, al Laboratorio Urbano “Rigenera” andrà in scena lo spettacolo teatrale “Kyrie Eleison”, dedicato all’umanità che fugge dalla guerra, dalla fame e dalle persecuzioni. Sabato, invece, la grande festa, a partire dalle 18:30 in Piazza Santa Croce con le comunità albanese, peruviana, marocchina, mauriziana, indiana sikh, eritrea, brasiliana, ivoriana,  afgana, palestinese, senegalese, yemen, camerunese e nigeriana e gli stand di Ethnic Food. Dalle 20:30 sul palco si alterneranno il progetto di danza e musica afro-brasiliane “Beira-Mar”, la band reggae “Rhomanife” e il dj-set di Mr Wario.

“Un momento di grande accoglienza in un momento storico in cui la tendenza generale volge alla chiusura - ha ribadito il sindaco di Palo, Anna Zaccheo, durante la conferenza stampa di presentazione - ribadiremo la necessità dell’accoglienza secondo l’idea di don Tonino della conviviali delle differenze”. Per Parashqevi Capo, presidente de L’Onda Perfetta, si tratta di “condividere, come già abbiamo fatto in fase organizzativa con tutte le realtà del territorio”. La manifestazione, infatti, gode della collaborazione di una rete di numerose associazioni e organizzazioni, come il Centro di servizio al volontariato “San Nicola”, Gruppo Interforze Onlus, Cooperativa San Sebastiano, Origens, Langilana Social Park, CUAMM - Medici per l'Africa, Kenda Onlus, padri missionari comboniani, Migrantes Bari-Bitonto, Wwf Alta Murgia, Combriccola del Parco, Parteciparlando, Arci Capafresca, Comitato Antidiscriminazioni Palo, GENOS,  ARG Dance Project, Itinerari e sentieri, Ethnic Cook, Gurdwara Sigh Saba di Bitritto. Tra i partner giornalistici anche BitontoTV, che con “L’Onda Perfetta” ha organizzato due edizioni di “Oltre i confini”, la festa dei popoli di Bitonto. 

Fra gli scopi della serata conclusiva c’è la promozione del progetto "Generazione mai nata" dell'associazione “Kenda Onlus”: Una raccolta fondi per l'acquisto di incubatrici neonatali da donare ad un ospedale pediatrico in Costa d’Avorio, uno dei paesi africani con un tasso di mortalità infantile estremamente elevato durante il primo anno di vita.