L'Amministrazione Abbaticchio non cambia: Rosa Calò nominata Vicesindaco

di La Redazione
Politica
11 maggio 2018
Photo Credits: Lisa Fioriello

L'Amministrazione Abbaticchio non cambia: Rosa Calò nominata Vicesindaco

Dopo un anno di vacatio arriva il decreto del Sindaco

Con un decreto firmato questa mattina dal Sindaco, Rosa Calò è stata investita delle funzioni di Vicesindaco. L’Amministrazione Abbaticchio, dunque, sceglie di non cambiare e puntare sulla figura della docente, che ha già ricoperto la carica durante gli anni del primo mandato. 

Eletta tra le fila di Città Democratica con oltre 700 preferenze, appena un anno fa aveva ricevuto le deleghe assessorili alle Politiche Ambientali, alla Mobilità Sostenibile, allo Sviluppo Rurale, al Personale e ai Beni Culturali. 

“Rosa Calò – ha dichiarato Abbaticchio in una nota stampa - è una stimata professionista del nostro territorio che questa città ha già avuto modo di conoscere ed apprezzare e ritengo che le sue doti umane, l’immensa disponibilità già dimostrata, la concretezza con cui ha affrontato il medesimo incarico in passato siano ineccepibili”.

“A giocare un ruolo determinante nella scelta – ha rivelato il primo cittadino - proprio il fatto di aver già ricoperto la carica di Vice. L’esperienza già maturata non può che essere proficua nella guida della città, dato che la prof. conosce già le complesse dinamiche della macchina amministrativa e i meccanismi che vi sottendono. La nomina, dunque, altro non è da considerarsi come una naturale prosecuzione di un percorso già intrapreso e che ha già prodotto ottimi risultati in passato. Sono grato, ovviamente, alla professoressa Calò per aver accettato con entusiasmo l’incarico, nella piena certezza che le sue capacità personali e tecniche daranno un supporto notevole al rilancio della nostra Città e un aiuto concreto ed a me, nello specifico, nel governo di essa”.

La nomina del Vicesindaco è arrivata a quasi un anno di distanza dalla vittoria di Abbaticchio alle ultime Amministrative. Il ritardo nell’individuare la seconda carica di Palazzo Gentile aveva suscitato non poche perplessità tra i commentatori della politica cittadina. Il Sindaco ha spiegato di aver deciso riservandosi di individuare il nome in corso d’opera per valutare "i carichi di lavoro dei singoli assessori".

Sciolto il nodo Vicesindaco resta da risolvere la questione Giunta, orfana al momento di un delegato, dopo le dimissioni dell’assessore all’Urbanistica Federica Fiorio. Tra i nomi che circolano tra gli addetti ai lavori ci sarebbe quello del commercialista, ex segretario Pd, Angelo Mancazzo