Campionati regionali di nuoto paralimpico. Gaetano Parisi è medaglia d'oro nei 50 stile libero

di La Redazione
Sport
09 maggio 2018

Campionati regionali di nuoto paralimpico. Gaetano Parisi è medaglia d'oro nei 50 stile libero

L'atleta dell'Associazione Polisportiva Disabili Elos

Nel fine settimana del 5 e 6 maggio a Gioia del Colle, presso la Piscina Comunale, si sono tenuti i Campionati Regionali FINP (Federazione Italiana Nuoto Paralimpico) Puglia, in concomitanza col VII Meeting Framaros e con il IV Meeting Regionale "Diventa Campione DIS-INAIL". Convegni, incontri, riunioni, gare e competizioni: si passa dalla teoria alla sensibilizzazione alla pratica, in una due giorni ricca di eventi volti a dar vita a una manifestazione unica e assai partecipata. 

Tra i partecipanti anche Filippo Magnini, in qualità di rappresentante della F.I.N. e, come Promoter della F.I.N.P., Vincenzo Boni. I due campioni del mondo, presenti per tutta la giornata di domenica 6 maggio in piscina, a fianco degli atleti che hanno preso parte alla competizione, hanno poi avuto l'onore di premiare i giovani campioni pugliesi, al termine delle gare, tra cui anche il bitontino Gaetano Parisi. Atleta dell'Associazione Polisportiva Disabili Elos "Michele Cioce", Parisi ha conquistato la medaglia d'oro nei 50 metri stile libero, confermandosi nuovamente campione regionale. Una splendida prova, quella a Gioia del Colle, che suggella l'animo deciso e determinato del giovane atleta: "Fin da piccolo ricordo come Gaetano dimostrasse una carica grintosa e una voglia di autonomia molto incisive", racconta il presidente dell'Associazione Elos di Bitonto, Franco Bonasia. Caratteristiche che si ripresentano, amplificate, nella caparbietà sportiva di Gaetano.

Oltre agli atleti FINP, hanno preso parte alle gare anche alcuni atleti FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettivo Relazionale). Una grande festa dello sport in vasca, quella pugliese, che trova la sua conferma nelle parole del Delegato Regionale FINP Francesco Piccinini: "I numeri confermano le previsioni, il movimento Finp è in crescita, sta allargando i suoi orizzonti sempre di più. La nostra federazione è orgogliosa di far scendere in vasca, insieme, normodotati e disabili, nel segno di un'inclusione riuscita e non solo predicata. Il nuoto senza barriere è possibile" - continua Piccinini - Questa è la corsia da percorrere per dimostrare che in acqua si è atleti senza differenze, al di là di ogni diversità”.