PD. Le dimissioni di Naglieri non verranno discusse in questi giorni

di La Redazione
Elezioni Politiche 2018
20 marzo 2018

PD. Le dimissioni di Naglieri non verranno discusse in questi giorni

Da Roma una missiva che congela ogni percorso congressuale

La decisione sulle dimissioni del segretario loacle del Partito Democratico, Michele Naglieri, è stata ancora una volta congelata. Una missiva di Lorenzo Gerini e Andrea Rossi solleva il circolo bitontino da qualsiasi decisione circa il futuro della segreteria nata lo scorso autunno.

Nella lettera, pubblicata dal PD anche sui social, viene spiegato che l’obiettivo è ricostruire il partito dopo la cocente sconfitta alle politiche delle scorse settimane.  “Per consentire al meglio lo svolgimento di questo processo - si legge nella nota - e come condiviso nell'incontro di oggi con i segretari regionali e delle città metropolitane con Maurizio Martina, ogni percorso congressuale, determinato da dimissioni intervenute in questi giorni o da scadenze naturali, è sospeso e sarà valutato solo in seguito alla celebrazione della prossima Assemblea nazionale. Tale scelta è determinata dall'obiettivo di garantire in modo responsabile una presenza e un presidio, in questo periodo che sappiamo essere carico di doveri istituzionali da adempiere”.

Finché non sarà trovato un equilibrio a livello nazionale, i circoli locali saranno congelati per evitare qualsiasi destabilizzazione. Per questo, almeno in queste settimane, non saranno discusse le dimissioni di Naglieri che, a differenza dei casi citati nella lettera, erano state presentate a seguito dell’imposizione della candidatura di Giuseppe Giulitto nel collegio uninominale bitontino

Nei giorni appena successivi al voto, Naglieri e tutto il circolo bitontino si era chiuso in “silenzio stampa”, preferendo non commentare i risultati bitontini, che hanno consegnato la vittoria al Movimento Cinque Stelle.