Omicidio Tarantino. Minniti commenta gli arresti: 'Nessuna impunità per gli autori di delitti così efferati'

di La Redazione
Cronaca
17 marzo 2018

Omicidio Tarantino. Minniti commenta gli arresti: 'Nessuna impunità per gli autori di delitti così efferati'

Il Ministro dell'Interno si complimenta con le forze dell'ordine per l'operazione

Il ministro Marco Minitti ha commentato in un’Ansa pubblicata questa mattina le operazioni che hanno portato all’arresto del presunto commando di fuoco che ha sparato a Bitonto lo scorso 30 dicembre, causando la morte dell’anziana signora Anna Rosa Tarantino. 

“Anche se nulla potrà restituire ai propri familiari la signora Tarantino e la guardia giurata Della Corte, in uno Stato di diritto non è consentita alcuna impunità agli autori di delitti così efferati" ha spiegato il titolare dell’Interno, Marco Minniti, che ha commentato anche il fermo a Napoli dei tre minorenni accusati della brutale aggressione e morte del vigilante avvenuta nei pressi della stazione metro di Piscinola lo scorso 3 marzo.

"Le operazioni portate a termine oggi - continua il capo del Viminale nell’Ansa - testimoniano lo straordinario impegno e capacità che Magistratura e Forze di Polizia mettono in campo quotidianamente e a loro va il mio apprezzamento e ringraziamento”.

All’indomani dei tragici fatti di dicembre, Minniti aveva predisposto un piano di sicurezza d’emergenza, destinando a Bitonto circa cento unità militari, tra Polizia e Carabinieri, che in questi mesi hanno setacciato la città, coadiuvato il lavoro investigativo delle stazioni locali e smantellato diverse piazze dello spaccio, tra centro antico e periferia.