Prima un market della droga, oggi un B&B per turisti. La coraggiosa iniziativa di Francesca, Luciana e Floriana

Massimiliano Dilettuso
di Massimiliano Dilettuso
Cronaca
24 febbraio 2018

Prima un market della droga, oggi un B&B per turisti. La coraggiosa iniziativa di Francesca, Luciana e Floriana

La struttura aprirà in vico San Luca, nel cuore del centro storico

Un forte legame d’amicizia e tanto spirito di intraprendenza. Con queste premesse Francesca Lisi, Luciana Lobuono e Floriana Bergamasco hanno aperto un B&B nel pieno centro storico di Bitonto.   

L’attività ricettiva si aggiungerà ai numerosi esercizi che da alcuni anni a questa parte hanno ravvivato la zona antica della città e, in particolare, sarà ubicata in vico San Luca, un’area divenuta col tempo nota per essere sede di traffici illeciti. Proprio alcuni mesi fa, infatti, un blitz dei carabinieri, avvenuto pochi giorni dopo la morte di Anna Rosa Tarantino, ha smantellato nella stradina del centro una vera e propria centrale dello spaccio dotata di monitor, microtelecamere e ricetrasmittenti.

La tenacia di Francesca, Luciana e Floriana è stata più forte di qualsiasi paura e dubbio. “Cercavamo un immobile economico nel centro storico e abbiamo trovato questa casa in vico San Luca, ma all’inizio non sapevamo che tipo di zona fosse perché non l’avevamo mai frequentata prima” hanno spiegato le tre neo proprietarie ai taccuini di BitontoTV

“Molti ce ne hanno parlato male, ma noi siamo andate avanti per la nostra strada perché qui ‘chi fa da se fa per tre’ e noi crediamo nelle nostre forze – hanno continuato – Per di più, in ogni quartiere ci sono brave e cattive persone e di certo per colpa di una ‘pecora nera’ non si può reputare nero tutto il resto. Abbiamo conosciuto meglio questa zona e possiamo dire che ci vivono tante brave persone che in questi ultimi tempi ci hanno aiutato e sostenuto molto”.

L’idea di aprire un’attività commerciale tutta “rosa” è nata da alcune difficoltà che, nel corso di questi anni, le tre donne hanno incontrato sul loro cammino: “Due di noi sono separate e, inizialmente, abbiamo provato a lavorare in call center, svolgendo pulizie o volantinaggio per restare accanto ai nostri figli, ma tirare avanti era molto difficile”. Così è arrivata la svolta che ha portato alla nascita del B&B Corte San Luca: “Inizialmente volevamo aprire un’attività commerciale, ma i costi erano ben fuori dal nostro budget iniziale e abbiamo optato per un bed and breakfast. Siamo in tre perché sicuramente da sole non ce l’avremmo mai fatta: l’unione fa la forza”, affermano.

Anche il sindaco Michele Abbaticchio, invitato dalle tre bitontine a visitare la loro nuova attività, ha voluto sostenere apertamente la loro battaglia: La città reagisce, tende ad elevarsi, qualcuno cerca di contendersela su porzioni del territorio che vogliamo riconquistare a suon di civiltà e ordine pubblico – ha commentato sul suo profilo Facebook – A vico S. Luca (chi vive da sempre a Bitonto sa cosa significa) apre un Bed and Breakfast gestito interamente da signore in cerca di riscatto lavorativo.Un miracolo? No.È solo il desiderio di vincere sapendo che siamo in troppi per non farcela.Le aiuteremo. E aiuteremo tutti coloro che credono in questa vittoria”.

Il bed and breakfast è ancora in fase di allestimento e aprirà ufficialmente tra alcuni giorni ,ma le proprietarie lanciano da subito un appello: “Perché non apriamo la chiesa di S. Luca più spesso? Nei pressi c’è il bellissimo palazzo Vulpano – Sylos (monumento nazionale, ndr), e con l’apertura fissa di questa chiesa darebbe ancora più lustro alla zona”.