'La Giornata' di Pippo Mezzapesa tra i candidati al David di Donatello

Massimiliano Dilettuso
di Massimiliano Dilettuso
Cultura e Spettacoli, Video
15 febbraio 2018

Il corto racconta la storia di Paola Clemente, la bracciante morta nei campi di Andria

Il cortometraggio “La Giornata” di Pippo Mezzapesa è tra i candidati al David di Donatello. Si tratta dell’ennesimo riconoscimento per il regista bitontino, che ha già vinto questo prestigioso premio cinematografico nel 2004 con “Zinanà”.

La sua ultima pellicola, affidatagli da Cgil Puglia e Flai Cgil Puglia, nasce da un’inchiesta che il giornalista Giuliano Foschini ha firmato per La Repubblica ed è stata prodotta da Paky Fanelli per Fanfara.

“La Giornata” racconta la storia di Paola Clemente, la 49enne di San Giorgio Jonico morta il 13 luglio 2015 ad Andria mentre lavorava all'acinellatura dell'uva. Ogni mattina, prima che il sole levasse, la donna si spostava di trecento chilometri dal piccolo comune del tarantino sino alle campagne andriesi dove lavorava per 2 euro all’ora. L’estenuante giornata di lavoro di Paola e delle altre braccianti pugliesi, sfruttate e sottopagate dai cosiddetti “caporali”, è stata brillantemente raccontata nel cortometraggio ideato dallo stesso Pippo Mezzapesa e da Antonella Gaeta

La pellicola parte dal lungo viaggio che le donne compivano per arrivare alle campagne, poi prosegue – attraverso i diversi piani temporali – con l’occhio delle colleghe di Paola, che narrano nei minimi dettagli il suo commovente decesso, avvenuto proprio sotto gli occhi delle braccianti e del loro “caporale”. Lo stesso caporale che, dopo il malore avvertito dalla donna, non si preoccupò delle sue condizioni e la rassicurò affermando: "Siediti lì, che ti passa!”.In seguito alla morte della signora Clemente, il Parlamento ha approvato una nuova legge contro lo sfruttamento del lavoro.

Il cortometraggio è stato proiettato, per la prima volta, lo scorso 5 ottobre in anteprima nazionale, nella sala conferenze di Palazzo Theodoli dinanzi alla presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini e al segretario generale della CGIL Susanna Camusso.

Il mio corto ‘La Giornata’ è candidato ai David di Donatello – ha commentato Pippo Mezzapesa nella giornata di ieri – Grazie a CGIL e FLAI Puglia per averlo sostenuto, alla famiglia di Paola Clemente per avermi incoraggiato, a Giuliano Foschini e Antonella Gaetacon cui l’ho ideato, a Paky Fanelli e Fanfara per averci creduto, ai meravigliosi interpreti e a tutta la troupe di fedelissimi. A Paola”. 

Le premiazioni avverranno il prossimo 21 marzo nel corso di una serata in programma su Rai 1, ma il premio per cui concorre il cortometraggio di Pippo Mezzapesa è stato già assegnato a “Bismillah” di Alessandro Grande.