L'Ambito ha firmato una convenzione per attivare tirocini nel sociale

di La Redazione
Cronaca
06 febbraio 2018

L'Ambito ha firmato una convenzione per attivare tirocini nel sociale

Saranno svolti presso l'Hospice 'Mons. Aurelio Marena'

Sono stati siglati lo scorso giovenì nella sede del Centro per l’Impiego di Bitonto i primi quattro tirocini formativi attivati dall’Ambito Sociale Ba3, costituito dai Comuni di Bitonto e Palo del Colle, nell’ambito delle misure per la promozione e la tutela della salute mentale, finanziate dal Piano sociale di zona 2014-2017, di concerto con il Centro di Salute Mentale (CSM) Area 3-Unità Operativa Semplice (UOS) di Bitonto dell’Asl Bari, partner istituzionale.

Per l’attivazione dei tirocini è stata stipulata una convenzione tra il Centro, rappresentato dalla dott.ssa Elisa Colasuonno, Ambito, rappresentato dal dott. Andrea Foti, CSM Area 3, diretto dal dott. Vito Maffei e rappresentato dal direttore dell’UOS di Bitonto, dott. Fabrizio Cramarossa, e Fondazione Opera SS. Medici, rappresentata da don Vito Piccinonna.

Le attività di tirocinio, che riguarderanno le mansioni di accoglienza/front office e assistenza alla persona, saranno svolte presso l’Hospice “Mons. Aurelio Marena”: i tirocinanti saranno affiancati da un tutor aziendale individuato dalla Fondazione Opera SS Medici e dalla dott.ssa Carmela De Sario, tutor indicato dal CSM Area 3.

L’esperienza formativa avrà la durata di dodici mesi con un impegno settimanale di 20 ore settimanali, a fronte del quale è prevista l’erogazione di una indennità di frequenza.

"L’attività – è stato spiegato nel corso dell’incontro per la firma della convenzione e dei primi progetti formativi – si inserisce nella buona prassi ormai consolidata tra l’Ambito Sociale Ba3 e il CSM Area 3, che punta a praticare la riabilitazione sociale (recovery) sul territorio, ovvero esercitare il diritto alla cittadinanza, alla formazione, al lavoro, all’inclusione sociale delle persone con problematiche di salute mentale.

I presenti hanno anche rivolto parole di ringraziamento al sindaco di Bitonto, dott. Michele Abbaticchio, legale rappresentante dell’Ambito Sociale, al sindaco di Palo del Colle, dott.ssa Anna Zaccheo, all’assessore al Welfare del Comune di Bitonto, Gaetano De Palma, all’assessore al Welfare del Comune di Palo del Colle, avv. Maria Alberga, al Presidente della Fondazione SS. Medici, don Vito Piccinonna, al dott. Vito Maffei e all’intera èquipe del CSM Area 3, "in quanto convinti sostenitori di un progetto che rappresenta un’occasione per rimarcare la necessità di fare rete per combattere più efficacemente lo stigma che spesso accompagna chiunque soffra di un disagio psichico, fisico o, in generale, qualunque forma di diversabilità".