Cittadinanza simbolica ai figli degli stranieri residenti in città. SI rilancia: 'Istituiamo un premio al migrante'

di La Redazione
Politica
12 febbraio 2018
Photo Credits: La Stampa

Cittadinanza simbolica ai figli degli stranieri residenti in città. SI rilancia: 'Istituiamo un premio al migrante'

Il partito appoggia la proposta ma dubita sulla coesione della maggioranza

La sezione locale di Sinistra Italiana plaude alla proposta di conferire la cittadinanza simbolica a tutti i figli di stranieri nati sul territorio italiano e residenti a Bitonto, ripresa nei giorni scorsi da Città Democratica, e rilancia. 

“È notizia di questi giorni che a Terlizzi, ‘clamorosamente’, si discuterà in Consiglio Comunale della possibilità di concedere la cittadinanza agli stranieri nati in città e una forza politica bitontina ha colto la palla al balzo per proporre altrettanto a Bitonto. E noi non possiamo che esserne felici, meglio tardi che mai” commentano dal partito, ma “sarà interessante vedere come l’attuale maggioranza, perfettamente divisa tra chi alle imminenti elezioni politiche voterà PD e chi voterà a destra riuscirà ad essere coesa su questa richiesta di pura civiltà”.

Per Sinistra Italiana “i diritti universali dell’uomo non possono essere messi a repentaglio da un Consiglio che probabilmente non troverà la quadra su un argomento che da gran parte dell’attuale maggioranza è visto come fumo negli occhi. Per questo lanciamo un appello ai consiglieri di minoranza di centrosinistra a fare proprio un eventuale atto di indirizzo del Consiglio Comunale".

Il partito lancia anche una nuova proposta: “Il Comune di Bitonto istituisca un premio cittadino al migrante, allo straniero che si sia distinto nel campo artistico, sociale o per un atto di coraggio su tutto il territorio nazionale da consegnare durante la ‘Festa dei popoli’ che il nostro associazionismo organizza coraggiosamente ogni anno. Sindaco Abbaticchio, che dice? Accetta la nostra proposta o lo chiediamo alla Città di Terlizzi? - chiedono in chiusura - Cosi poi possiamo copiare le loro iniziative?”.

Già nei mesi scorsi Sinistra Italiana aveva chiesto all’Amministrazione Comunale di concedere la cittadinanza simbolica ai piccoli nati nel Centro di Accoglienza Straordinario allestito presso il Maria Cristina. Ma la richiesta cadde nel vuoto.