Bari chiama, Bitonto risponde: Naglieri fa dietrofront e congela le dimissioni

di La Redazione
Politica
14 febbraio 2018

Bari chiama, Bitonto risponde: Naglieri fa dietrofront e congela le dimissioni

Se ne riparlerà dopo le elezioni. Lacarra mette d'accordo anche su Giulitto

È bastato l’arrivo del segretario regionale Marco Lacarra per riportare ordine nella sezione locale del Partito Democratico. Michele Naglieri, infatti, ha annunciato di aver congelato le dimissioni da capo delle segreteria bitontina.

Il segretario ritorna sui suoi passi, dopo l’annuncio dato due settimane fa, quando i vertici regionali, scavalcando Corso Vittorio Emanuele, hanno preferito candidare il sindaco di Bitritto, Giuseppe Giulitto, nel collegio bitontino. 

Il colloquio con Lacarra, avvenuto lunedì sera, è servito “per comprendere le ragioni che hanno spinto i vertici a candidare Giulitto”, ha spiegato Naglieri. “A detta di Marco Lacarra il percorso che ho inaugurato non è stato fallimentare - ha continuato il segretario - ma i vertici hanno ritenuto che la candidatura di Francesco Ricci fosse prematura, considerato il suo profilo e il momento che stava vivendo la sezione, impegnata in un’operazione di ricostruzione. Per questo hanno virato sul sindaco di Bitritto, che ha una levatura diversa”.

Risolti i dissidi con Bari, Naglieri si dice pronto a sostenere la candidatura di Giulitto e ad affrontare le ultime due settimane di campagna elettorale. Tuttavia il segretario ha precisato che le dimissioni saranno ridiscusse il 5 marzo, all’indomani del voto, con il coordinamento e gli iscritti.