A Palo rinasce il mensile Kilometrozero, sarà diretto dalla giornalista di BitontoTV Alessandra Savino

di La Redazione
Cultura e Spettacoli
03 febbraio 2018

A Palo rinasce il mensile Kilometrozero, sarà diretto dalla giornalista di BitontoTV Alessandra Savino

IL cartaceo, edito da Parteciparlando, sarà a distribuzione gratuita

Rinasce “Kilometrozero”, mensile cartaceo a distribuzione gratuita, edito dall’Associazione Parteciparlando di Palo del Colle in collaborazione con il Centro di Servizio al Volontariato San Nicola di Bari.

Ieri, venerdì 2 febbraio, il giornale è tornato a svolgere il suo ruolo di “antidoto alla sonnolenza del territorio” palese, in seguito ad una pausa di circa due anni. Dopo l’ultimo numero, risalente al dicembre 2015, infatti, “Kilometrozero” era stato costretto a chiudere i battenti a causa dell’assenza di un direttore. Un ruolo che oggi è stato affidato ad Alessandra Savino, già penna di BitontoTV, Primo Piano, Il Faro Palese e La Gazzetta del Mezzogiorno. 

Guidare la rinascita di un giornale che mensilmente si impegna nell’approfondimento di tematiche riguardanti il nostro territorio significa in un centro senso risvegliare la coscienza cittadina stimolandola ad essere sempre attiva. Come ogni rilancio che si rispetti, anche per Kilometrozero abbiamo pensato ad una nuova veste che restasse, tuttavia, fedele allo spirito del giornale. Le novità riguardano non soltanto logo, grafica ed impaginazione, ma anche la redazione che si è arricchita di personalità dinamiche ed entusiaste di dar voce al proprio paese mettendone in luce eventuali punti di debolezza ma anche buone prassi. Della vecchia edizione è stata, infatti, mantenuta la rubrica “Che bella notizia!” che accende mensilmente i riflettori su un aspetto positivo del territorio palese. Al mio fianco ho una redazione pronta a sviluppare uno spirito critico che sia costruttivo e propositivo”. Con queste parole il neo direttore di “Kilometrozero” ha annunciato la ripresa delle pubblicazioni sottolineandone novità e mission.Il giornale è nato nel 2013 con questo nome sottolineando il desiderio di riappropriarsi del Paese, della sua storia e delle sue tradizioni, attraverso un’informazione libera, ma nello stesso tempo oggettiva. L’intento non è assolutamente quello di “puntare il dito”, ma di creare quella comunione d’intenti che vede i cittadini, unitamente alle istituzioni, alle associazioni, ai partiti, lavorare per il bene di tutti, mettendo in evidenza, qualora dovesse rendersi necessario, ciò che non va e dare un aiuto in termini di esperienze e competenze.

Il territorio, la sua tutela e la sua salvaguardia, sono il punto focale di Kilometrozero, periodico tematico giunto ormai al quarto anno con il 25° numero, in uscita lo scorso 2 febbraio e disponibile nei vari luoghi pubblici di Palo del Colle, fra cui il Laboratorio Urbano Rigenera. Ogni numero è reso unico dalla sua originale copertina costituita da una vignetta che mensilmente viene realizzata dall’artista Anna Franca Coviello ed associata ad un titolo che rappresenti il tema scelto. “Informarsi è sexy” è quello che inaugura la prima pagina del numero di rilancio del giornale, in uscita ieri, con il volto di una seducente Marilyn Monroe intenta a leggere proprio “Kilometrozero”. Questo mese i riflettori sono stati accesi sull’argomento della comunicazione/informazione e sull’importanza che essa riveste all’interno del territorio di Palo del Colle. “La parola all’esperto” è lo spazio che il giornale riserverà ad ogni numero ad un’intervista. A rispondere alle domande della redazione nel numero di febbraio 2018 è stato Valentino Losito.