Parlamentarie 5Stelle: nessun bitontino ce l'ha fatta

Savino Carbone
di Savino Carbone
Politica
22 gennaio 2018

Parlamentarie 5Stelle: nessun bitontino ce l'ha fatta

Nei collegi bitontini candidati Giuseppe Brescia e Lello Ciampolillo

Nessuno degli otto candidati bitontini alle parlamentarie del Movimento Cinque Stelle è stato inserito nelle liste presentate nella serata di ieri dai pentastellati. Il voto degli iscritti al Movimento non ha premiato i candidati locali, che non hanno superato i concorrenti sulla piattaforma Rousseau.

Alla Camera, per il collegio plurinominale Puglia 1, che comprende Bitonto, sono stati indicati il deputato uscente Giuseppe Brescia, già conosciuto a Bitonto per i suoi blitz all’interno del C.A.S. dell’Istituto Maria Cristina davice presidente della commissione d’inchiesta sul sistema di accoglienza dei migranti, Angela Masi, Davide Galantino e Marika Notarangelo. I candidati supplenti sono Alfonso Scioscia, Maria Losacco, Gerardo Lovero e Ricchiuti Luciana. Niente da fare, dunque, per Vito D’Alessandro, unico bitontino in gioco per un posto nelle liste proporzionali per la Camera. 

Stessa identica situazione al Senato, dove le speranze dei sette bitontini iscritti alla parlamentarie erano ancora più risicate, considerate le dimensioni del maxi collegio, che va da Bari a Foggia. Nel listino proporzionale per il collegio Puglia 1 compaiono Lello Ciampolillo, senatore uscente più volte intervenuto a Bitonto durante l’ultima campagna elettorale per le amministrative, Gisella Naturale, Vincenzo Garruti e Cinzia Maria Di Nunno. Tra i supplenti Luigi Domenico Giulio Lacci, Emma Prencipe, Savino Chiariello e Cinzia Citarelli.

Sull’esito locale delle parlamentarie avrà inciso la grande polemica scoppiata all’indomani dell’esclusione dalle votazione del deputato Francesco Cariello e di numerosi attivisti storici. Una situazione che ha fatto discutere non poco i bitontini da sempre iscritti al Movimento e che potrebbe aver allontanato gli stessi dal voto.

Nel frattempo dal Movimento hanno spiegato che nelle prossime ore saranno annunciate le candidature per i collegi uninominali, per i quali Di Maio intende avvalersi di figure riconosciute, in grado di attirare consensi sui territori. Per la quota uninominale alla Camera Bitonto è il Comune capofila del collegio Puglia 2, che comprende Carbonara-Ceglie-Loseto, Santo Spirito-Palese, San Paolo-Stanic, Modugno, Bitritto, Sannicandro di Bari, Valenzano, Capurso, Triggiano e Noicattaro.