Il sottopasso costa troppo: per via Santo Spirito la soluzione potrebbe essere l'allargamento di via delle Fornaci

di La Redazione
Cronaca
15 gennaio 2018
Photo Credits: Gmaps

Il sottopasso costa troppo: per via Santo Spirito la soluzione potrebbe essere l'allargamento di via delle Fornaci

C'è disponibilità da parte di Comune e Ferrotramviaria

Il sottopasso di via Santo Spirito probabilmente non vedrà mai la luce e Palazzo Gentile starebbe studiando una soluzione alternativa. L’Amministrazione Comunale di Bitonto ha comunicato che la Regione Puglia non avrebbe i soldi necessari al megaprogetto che avrebbe consentito un deflusso più veloce del traffico nei pressi del passaggio a livello Ferrotramviaria.

Il progetto, nato in origine durante la giunta Valla e che costerebbe circa dieci milioni di euro, non avrebbe le necessarie coperture finanziarie. Così da Corso Vittorio Emanuele sarebbe pronti a presentare un programma di intervento alternativo, meno costoso e da realizzare in tempi relativamente brevi: l’allargamento di via delle Fornaci.

Si tratta dell’arteria che segue in parallelo il corso dei binari e, attraversando le campagne bitontine, si congiunge con la poligonale. Il governo cittadino guidato da Michele Abbaticchio sta studiando un progetto che consentirebbe di percorrere via delle Fornaci più agevolmente, dotandola delle infrastrutture idonee a sopportare un traffico veicolare da collegamento provinciale. 

Il potenziamento partirebbe dal nucleo urbano e si concluderebbe direttamente sulla poligonale, dove poi sarà deviato tutto il traffico da e per Santo Spirito. I fondi per l’opera, circa sei milioni, sarebbero garantiti dalle finanze CIPE, messe a disposizione dal governo. 

Il Consiglio Comunale, stando a quanto si apprende dal Municipio, entro marzo dovrà approvare una proposta progettuale e sottoporla a Ferrotramviaria (d'accordo con l'opera), che potrebbe far partire i lavori già nella seconda metà dell’anno.

L’obiettivo è essere pronti nel 2019, quando l’azienda di trasporti attiverà i collegamenti con il Salento e il traffico sui binari bitontini subirà un notevole aumento. 

Di diverso avviso il consigliere regionale Domenico Damascelli che ha ribadito la fattibilità del progetto sottopasso, qualora ci fosse una precisa volontà politica. Il forzista, nei giorni scorsi, aveva sostenuto di aver ricevuto l’ok al progetto dell’assessore regionale ai Trasporti Antonio Nunziante, notizia bollata come “fake news” dalla coalizione di maggioranza cittadina.