Il consigliere regionale Damascelli chiede di lasciare aperto l'aeroporto di Bari in occasione delle elezioni politiche

di La Redazione
Politica
22 gennaio 2018
Photo Credits: Ryanair

Il consigliere regionale Damascelli chiede di lasciare aperto l'aeroporto di Bari in occasione delle elezioni politiche

Il sito resterà chiuso dal 28 febbraio all'8 marzo per lavori di adeguamento. Il forzista chiede di posticipare l'inizio delle operazioni

Il consigliere regionale Domenico Damascelli chiede di posticipare i lavori all’aeroporto di Bari per non ostacolare le operazioni di voto per le politiche del prossimo 4 marzo.

"Si consenta a tutti i cittadini di raggiungere la Puglia per esercitare il diritto-dovere al voto - è la richiesta del consigliere di Forza Italia - La chiusura dell'aeroporto di Bari non può che essere oggetto di un'interrogazione consiliare urgente per richiedere di posticipare di qualche giorno la data d’inizio delle opere, in modo da non interrompere la mobilità verso il capoluogo pugliese".

Il consigliere regionale ha depositato anche una interrogazione sulla vicenda. I lavori in programma dal prossimo 28 febbraio sino all'8 marzo prevedono la riqualificazione e il potenziamento delle infrastrutture di volo, con il prolungamento della lunghezza disponibile in atterraggio a 3mila metri e del sentiero di avvicinamento luminoso dagli attuali 720 metri a 900, al fine di consentire il decollo dei velivoli anche in condizioni di scarsa visibilità. La pista verrà allungata in direzione Bitonto.

“Interventi importanti e ne siamo certamente lieti - commenta Damascelli - ma posticiparne solo di pochi giorni l'avvio mi pare un atto dovuto. Mi auguro di trovare nella Giunta regionale un riscontro immediato e la condivisione di questa esigenza, con un intervento dell'assessore regionale ai trasporti".