Giornata della memoria. Partono questa mattina le iniziative di Memento

Massimiliano Dilettuso
di Massimiliano Dilettuso
Cultura e Spettacoli
25 gennaio 2018

Giornata della memoria. Partono questa mattina le iniziative di Memento

Presentato ieri il programma: tra cineforum, mostre, spettacoli teatrali e presentazioni di libri

A Bitonto, dal 25 gennaio al 10 febbraio, torna per il sesto anno consecutivo la rassegna culturale Memento. Il programma prevede un ricco ciclo di incontri, letture e spettacoli concernenti due degli eccidi più celebri dello scorso secolo: la Shoah e i massacri delle Foibe, ricordati rispettivamente il 27 febbraio, con la Giornata della Memoria, e il 10 febbraio, con la Giornata del Ricordo.  

Un contributo importante alla manifestazione, ideata e promossa dall’amministrazione Abbaticchio, sarà dato dalla partecipazione di alcuni degli istituti scolastici ubicati in loco: l’European Language School, l’Istituto Comprensivo Statale “Modugno – Rutigliano – Rogadeo”, l’Istituto Tecnico Economico “Vitale Giordano”, l’Istituto Comprensivo Statale “Cassano – De Renzio” e il Liceo Classico e Linguistico “C. Sylos”. 

“Due settimane di approfondimento sui temi della Shoah, delle Foibe, dei genocidi di ogni tempo.
Ringraziamo le scuole che hanno condiviso con noi le loro iniziative e le associazioni culturali e gli artisti che hanno voluto proporre momenti di riflessione sul tema attraverso i diversi linguaggi delle arti” ha scritto l’assessore al marketing territoriale Rocco Mangini in una nota.

Il format prevede per il 25, 26 e 27 gennaio la proiezione al Cinema Coviello del film “Gli Invisibili” di Claus Räfle con l’inquadramento storico a cura di Domenico Saracino.  Il 26 gennaio, al Teatro Tratta ci sarà anche il concerto in piano solo di Alberto Iovene “Music Against War”. Il 27 gennaio inaugurazione della mostra “El Muro” a cura di Yanira Delgado. Il 3 febbraio, al Torrione Angioino, verrà mostrato il film “Li chiamarono… briganti!” di P. Squitieri, a seguire l’incontro con l’autore di “Briganti! Controstorie della guerra contadina del sud” Gigi Di Fiore moderato da Marino Pagano. 

Il 6 febbraio, al Teatro Traetta, la performance teatrale “La Shoah… attraverso gli occhi dei ragazzi” a cura degli studenti dell’istituto comprensivo “Modugno – Rutigliano – Rogadeo”. Il 7 febbraio, al Torrione Angioino, mostra in proiezione a cura del Liceo Linguistico European Language School di 14 foto inedite di Henrik Ross e libera drammatizzazione de “Anne Frank. Il Diario” a cura di ‘AttoReMatto’ di Cecilia Maggio. Introduzione storica a cura di Michele Cotugno. Inoltre, Marino Pagano e Michele Cotugno intervisteranno Emanuele Coviello, reduce di guerra e testimone del ‘900.

L’8 febbraio, al Teatro Traetta, presentazione del libro “Corri” con l’autrice Chiara Cannito e la scrittrice siriana Asmae Dachan, modera Enrica D’Acciò. Il 9 febbraio, sempre al Traetta, la performance teatrale sui genocidi di ogni tempo di e con Gianni Lillo denominata “Uccidimi”; mentre, all’auditorium “Tina Clemente” assemblea sul tema “La musica del Terzo Reich: dalla propaganda al filo spinato” con il prof. Pellegrino. A seguire, al Traetta, “Gli abissi dell’odio, le vie dell’amore”, un reading a cura degli studenti del Liceo “Sylos”. 

Il 10 febbraio, al Torrione Angioino, la presentazione del libro “Perché la notte” con l’autrice Lorella Rotondi – modera Carmelo Bacco – e la proiezione del cortometraggio “L’altra storia” scritto e diretto da Nicola Vero e Aldo Rapè. Intervengono Nicola Fiorino Tucci e Nicola Vero. Chiude la rassegna, al Teatro Traetta, ancora una volta la performance teatrale “Uccidimi” di e con Gianni Lillo.